Estate 2020
Servizi - Mercati Verticali
 

22/12/2015

Share    

Tenere sotto controllo i costi dei servizi di telecomunicazione, una priorità con il mobile

Habble fornisce un servizio cloud in real time basato su dati raccolti direttamente a casa del cliente, anche su traffico fisso voce e dati

I costi dei servizi di telecomunicazione per molte aziende rappresentano ancora una fetta considerevole delle loro spese, mentre la crescita del traffico mobile ha messo in crisi schemi e logiche consolidate e le risposte del passato non bastano più. Da queste considerazioni è nato il business di Habble, azienda italiana fondata, a Pisa, che ha sviluppato una soluzione nativamente fruibile in cloud utile per ottimizzare i costi dei servizi tlc aziendali. Ce ne parla Daniele Cardesi, business developer della società: “Il complesso delle offerte e dei possibili bundle per il mercato business disponibili presso un qualsiasi carrier è molto articolato e i margini per creare nuova efficienza sono ampi quando riusciamo a correlare queste informazioni con la mappa della struttura gerarchica dell’azienda e con le informazioni sulle abitudini di consumo in servizi tlc di ogni utente. Questo è quanto abbiamo realizzato con la nostra piattaforma che oggi permette di configurare la migliore soluzione di pricing relativa a traffico voce fisso, traffico dati fisso e traffico mobile per ogni utente aziendale e che garantisce una capacità di controllo e di intervento in real time contemporaneamente nei tre ambiti”.
La reazione più sbagliata che può avere un’azienda rispetto alla crescita della complessità del suo traffico tlc è quella di affidarsi a un’unica tariffa flat onnicomprensiva: “Questa soluzione è sempre sovradimensionata rispetto alle necessità reali e quindi risulta inefficiente e costosa”. La particolarità di Habble rispetto alla concorrenza sta nel fatto che mentre gli altri sistemi rielaborano i dati delle fatture dei carrier fermandosi all’attribuzione per centro di costo, la piattaforma della società raccoglie i dati direttamente dal cliente in tempo reale e può reagire immediatamente in caso di utilizzo al di fuori delle policy predefinite: “Per il traffico voce fisso ci interfacciamo con i centralini, per quello mobile installiamo agent e app sui dispositivi e il traffico dati fisso viene raccolto grazie a delle sonde specifiche. Il livello di dettaglio consente ottimizzazioni a livello anche di singolo utente”.
Adottata da oltre 200 large enterprise italiane, la soluzione risulta efficace anche in aziende con un parco dai 50 dispositivi mobile in sù e inoltre permette di implementare servizi che vanno oltre alla riduzione dei costi: “Alcuni nostri clienti controllano con facilità e in real time gli SLA contrattuali di quanto erogano ai loro clienti”.

 

TORNA INDIETRO >>