Prossimi eventi Soiel
Applicazioni
 

16/10/2012

Share    

Ecco perché GreenVulcano crede nell’open source middleware

GreenVulcano ESB rappresenta una valida alternativa open source a supporto di architetture SOA complesse

 

GreenVulcano nasce nel 2009 con l’obiettivo di sviluppare e distribuire prodotti middleware open source, tra cui GreenVulcano ESB.
 

Le operation commerciali sono iniziate nel 2010, suscitando l’immediato interesse del mercato verso la tecnologia e verso il modello di business Enterprise Open Source.
 

Significativi sono stati infatti i ritorni sia da parte di partner qualificati nella system integration, sia da clienti finali in ambito Telco (Ericsson), pubblica amministrazione (Ministero degli Interni, InvItalia, Inarcassa), sanità (ASL Massa, ASL Genova), telematica (Octo Telematics), e-ticketing (Best Union). Attualmente GreenVulcano vanta tre sedi in Italia (Roma, Napoli, Milano) e una presenza a Londra.


 

“Le soluzioni IT basate su Open Source Software (OSS) – assicura Gianfranco Iannello, CEO della società - hanno raggiunto la maturità necessaria per competere con successo con i migliori sistemi proprietari, non solamente sotto l’aspetto dei costi, ma anche e soprattutto in ambito tecnologico. Oggi i grandi vendor costruiscono l’evoluzione tecnica dei loro prodotti, tramite acquisizioni di aziende/prodotti sul mercato, allargando l’offerta a suite di norma poco integrate, scaricandone i costi sul cliente finale. Tutto ciò che, invece, può essere definito come nuovo ed innovativo, vede il mondo dell’OSS assolutamente protagonista. Gli sviluppi tecnologici, soprattutto in ambito middleware, sono quasi interamente appannaggio delle aziende e delle community OSS. Il tutto a vantaggio dell’utente finale, in grado di assicurarsi soluzioni sempre più all’avanguardia, con livelli di supporto elevatissimi, eliminando definitivamente il problema del vendor lock-in”.

 

 

GreenVulcano ESB, una soluzione nata per il middleware

 

 

L’open source sta guadagnando quotidianamente quote di mercato a livello globale, indipendentemente dalla tipologia di software (applicativo, infrastrutturale, ecc.). La PA sicuramente rappresenta il driver principale di questa diffusione, ma anche il mondo privato, dalle PMI alle Large Enterprise, sta contribuendo al suo successo a livello mondiale. In Italia la PA è attiva da tempo nel favorire l’adozione dell’OSS, stimolando la creazione di disposizioni normative nazionali e comunitarie in grado di guidare e supportare le amministrazioni nelle procedure di acquisto.
 

GreenVulcano ESB rappresenta già oggi, nello specifico segmento di mercato del middleware, la più importante alternativa open source a supporto di architetture SOA complesse. Unisce funzionalità innovative alla stabilità di una robusta piattaforma di integrazione.
 

Il team di GreenVulcano è composto da professionisti che hanno maturato un'esperienza ultradecennale nell’ambito dell’Enterprise Application Integration e dei relativi prodotti di mercato.

 

Grazie a questa esperienza la squadra di GreenVulcano è riuscita a sviluppare una soluzione ESB in grado di interconnettere applicazioni e tecnologie eterogenee, fornendo in maniera consistente servizi di orchestration, sicurezza, messaggistica, routing intelligente e trasformazione dati, agendo come una dorsale attraverso la quale sono resi disponibili servizi software e componenti applicative.
 

GreenVulcano ESB riduce drasticamente i costi di integrazione fino al 90% se paragonato ai principali ESB di mercato.

 

È semplice da usare, gestire, estendere e non lega l’organizzazione che lo adotta ad alcun prodotto proprietario.

 

 



 

 

TORNA INDIETRO >>