Regent 2B
Sicurezza
 

29/04/2016

Share    

Forcepoint ha un nuovo CEO: Matthew P. Moynahan

La società nata dall'unione tra Raytheon e Websense cambia guida e guarda all'espansione ulteriore del suo mercato focalizzato sulla sicurezza.

Forcepoint ha annunciato la nomina di Matthew P. Moynahan a chief executive officer con effetto dal prossimo 9 maggio. Moynahan, ­45 anni, entra in Forcepoint forte di oltre 20 anni di esperienza in ambito IT e sicurezza, ponendosi alla guida della strategia di accelerazione dell'offerta di una piattaforma di sicurezza unificata e cloud centrica, per espandere la base di clienti a livello globale. Succede a Jim Hagan, che ricopriva la carica ad interim che resta come COO.

Thomas A. Kennedy, chairman of the board di Forcepoint, e chairman and chief executive officer di Raytheon Company, ha sottolineato: “Forcepoint è stata creata per dare alle organizzazioni la possibilità di portare avanti il proprio business abbracciando in modo sicuro le tecnologie trasformative di cybersecurity. Mentre concludiamo la nostra integrazione legata alla fusione dello scorso anno Raytheon|Websense, la leadership di Matt permetterà a Forcepoint di mantenere quella promessa, con l'azienda che entra nella sua nuova fase di innovazione e crescita.”

“Sono onorato di essere entrato in Forcepoint in questa emozionante fase della sua storia”, ha commentato Moynahan. “Forcepoint è un nuovo brand con una eredità di cui essere orgogliosi, e io sono impegnato a consentire a questo team di talenti di realizzare il suo pieno potenziale come società di sicurezza leader a livello mondiale”. Moynahan in precedenza ha lavorato in aziende come Reciprocal, Symantec, Veracode (come CEO), e Arbor Networks (Presidente).

 

TORNA INDIETRO >>