IoT Conference 2019
Applicazioni - Mercati Verticali
 

18/09/2014

Share    

Fatturazione elettronica verso la PA: ci pensa Evolution

Grazie a un modello commerciale basato su abbonamento i clienti ricevono gratuitamente, in automatico, tutti gli aggiornamenti necessari ad adeguarsi alle normative

Non dovere fare niente per adeguarsi alle normative che volta per volta vengono emanate: per molti una chimera, per i clienti di Evolution una certezza. “Sin dagli esordi - spiega Saimor Schiavon, product manager di Evolution, software house che sviluppa l’omonimo ERP all-in-one - abbiamo adottato un modello commerciale basato su abbonamento, una prassi oggi diffusa che all’epoca era una novità assoluta. In pratica i nostri clienti, a fronte di un abbonamento annuale, ricevono non solo il software ma anche l’assistenza, la manutenzione e, soprattutto, gli aggiornamenti. Non appena è entrato in vigore il decreto relativo all’obbligo di fatturazione elettronica verso la PA, quindi, i nostri clienti hanno ricevuto il relativo upgrade gratuitamente”. Questa novità, che a breve dovrebbe essere estesa anche nelle transazioni tra privati, porterà sicuramente benefici nel medio-lungo periodo, ma in questo momento sta creando non poco scompiglio. È proprio in momenti come questo che il modello commerciale di Evolution esprime tutto il suo valore. Ora si sta lavorando alla conservazione elettronica, il prossimo aggiornamento che verrà rilasciato gratuitamente ai clienti nei prossimi mesi.


Visto che uno dei punti di forza di Evolution, oltre alla validità della soluzione, giunta alla release 4, è sempre stato un rapporto prezzo/prestazioni particolarmente vantaggioso, non stupisce che la società abbia sposato appieno il modello cloud. “Il cloud - conferma Schiavon - è un modello che ben si adatta non solo alle micro imprese ma anche alle PMI,
che oggi hanno la possibilità di implementare reti geografiche in modo semplice, efficace e a costi sostenibili”. Evolution, ad esempio, in collaborazione con service provider che condividono la sua filosofia propone in cloud un pacchetto di 10 postazioni a un costo di 50 euro all’anno a postazione (escluso l’hosting), dando così a tutti la possibilità di utilizzare un ERP di ultima generazione da qualunque postazione sia lato server (Windows, Linux, vSphere...) che lato client (pc e/o device mobili sia Android che iOS). Senza dimenticare, naturalmente, la distribuzione tradizionale, che poggia su un ecosistema raggiunto attraverso distributori a valore come Brevi, Cometa e Cosmos Elettronica. 

 

TORNA INDIETRO >>