Estate 2020
Servizi
 

11/07/2013

Share    

Esprinet: cloud a misura di canale

Consentire ai rivenditori di cogliere nuove opportunità di business nel mondo del cloud computing senza il rischio di essere disintermediati

Il canale ICT sta cominciando a capire che, per restare competitivo, deve iniziare a integrare i paradigmi del cloud nella propria proposizione. I problemi, però non mancano: da un lato le complessità tecniche sono tutt’altro che banali, dall’altro c’è il rischio di scegliere un provider che, prima o poi, decida di scavalcarlo approcciando direttamente il mercato. Sono tematiche ben note a Esprinet, protagonista della distribuzione B2B in Italia e Spagna, che ha deciso di investire per consentire ai rivenditori IT di cogliere nuove opportunità di business nel mondo del cloud computing senza il rischio di essere disintermediati sui clienti finali. Come? Ampliando l’offerta di servizi cloud proposti da AssoCloud, di cui è distributore esclusivo, grazie a una nuova piattaforma di vendita web dedicata battezzata ServiceCloud.
Vale la pena ricordare che AssoCloud è la società costituita dalla stessa Esprinet e da 11 tra i più importanti reseller del mercato italiano (ACS Data Systems, BCS Biomedical Computering Systems, Centro Computer, Converge, Elmec Informatica, Npo Sistemi, Project Informatica, Sistemi Hardware&Software, SME Up, TT Tecnosistemi e Zucchetti Informatica) nata poco più di un anno fa proprio con l’obiettivo di consentire ai rivenditori IT di offrire alle aziende, soprattutto quelle di medie dimensioni, un portafoglio di servizi IaaS (infrastructure-as-a-service) affidabili, sicuri e a prezzi competitivi.
“Con ServiceCloud tutti i processi - preventivazione, acquisto e gestione -. sono ancora più semplici e veloci - assicura Alessandro Cattani, chief executive officer di Esprinet. Di fatto, offriamo ai rivenditori l’opportunità di utilizzare facilmente per sé o per i propri clienti una infrastruttura virtuale affidabile e sicura pagandola in canoni mensili e senza il rischio di costi aggiuntivi in caso di recesso”.

 

 

L’Expedia del cloud
 

ServiceCloud ha molte similitudini con Expedia, la piattaforma che ha rivoluzionato il mondo del turismo, consentendo a ciascuno di modellare un viaggio in base alle proprie esigenze. Su ServiceCloud, infatti, il rivenditore che vuole acquistare un servizio cloud trova tutte le informazioni necessarie, ha la possibilità di simulare configurazioni diverse ottenendo il preventivo di costo in tempo reale, può gestire le proprie offerte all’utente finale e, una volta ricevuta la conferma, formalizzare l’ordine di acquisto.
La governance del sistema e la riservatezza commerciale sono garantite da Esprinet. “Sono compiti molto impegnativi, che hanno richiesto ingenti investimenti - sottolinea Cattani. Siamo soddisfatti, però, del risultato ottenuto. Oggi infatti un rivenditore può acquistare, pagando un canone mensile, un virtual data center delle dimensioni e delle caratteristiche ritenute più adatte alle proprie esigenze e a quelle dei propri clienti, e, una volta attivato, può gestirlo con le stesse modalità di un sistema fisico on premise”. Il servizio è erogato in quattro modalità differenti per soddisfare sia le esigenze più sofisticate che la necessità di disporre di un prezzo particolarmente aggressivo.
In futuro su ServiceCloud i rivenditori potranno trovare informazioni di altri service provider, oltre ad AssoCloud, e potranno così fare scelte ancora più consapevoli. Già oggi sono attivi i servizi di Reevo, e altri seguiranno.
 

 

TORNA INDIETRO >>