OLMeet Roma 2019
Applicazioni
 

12/07/2018

Share    

Entando e Red Hat insieme per la costruzione di applicazioni

Gli strumenti low-code open source ottimizzati per funzionare su Red Hat Process Automation Manager.

Entando

Operativa nel mercato delle piattaforme open source per la Digital Experience (DXP) e le Modern Applications, l'italiana Entando ha stretto un accordo con Red Hat che prevede l’accesso a un set di suoi strumenti low-code open source all’interno di Red Hat Process Automation Manager. Entando ha ottimizzato gli strumenti affinché funzionino su tale piattaforma in modo totalmente integrato ed efficiente. Insieme, queste tecnologie propongono ai clienti una capacità di automazione dei processi di prossima generazione all’interno della OpenShift Container Platform e una user experience (UX) progettata per aiutarli a creare applicazioni cloud-native più velocemente.

Progettare e gestire
La soluzione di Entando offre sia feature per la progettazione di applicazioni -design time- (con strumenti low-code, componenti riutilizzabili, e template), che funzionalità per la gestione -runtime- implementabili come microservizi moderni, leggeri e containerizzati. Questi microservizi possono essere gestiti tramite pipeline di CI/CD (Continuous Integration/Continuous Deployment) e orchestrati attraverso software come Red Hat OpenShift Container Platform. Entando quindi aiuta i clienti ad ottenere rilasci con maggiore velocità, efficienza e agilità attraverso tutto il ciclo di vita dell’applicazione, creando interfacce ricche e indipendenti dal tipo in piena logica di esperienza omnicanale.

“In un mondo dominato dalla digital transformation, in che modo si può rispondere velocemente allo sradicamento dei tradizionali modelli?” si chiede Robb Harvey, COO di Entando. “Siamo orgogliosi che Red Hat abbia scelto di lavorare con Entando per aiutare le aziende a competere più prontamente. Queste tecnologie insieme consentono agli utenti di costruire applicazioni che possono scalare, essere implementate in container moderni, adottare architetture a microservizi, ed essere compatibili con piattaforme di orchestrazione come Red Hat OpenShift.  Ci aspettiamo che questa collaborazione apporti benefici a tutti i livelli.”

“Siamo molto contenti di poter offrire il set di strumenti UI/UX di Entando ai clienti del nostro Red Hat Process Automation Manager,” ha dichiarato Mike Piech, vice president and general manager, Middleware, Red Hat. “La piattaforma Entando migliora la capacità dei nostri clienti di creare applicazioni di business automation capaci di ingaggiare gli utenti su qualsiasi dispositivo, riducendo i costi di sviluppo e migliorando il time to market. I clienti possono implementare Entando nei loro sistemi di produzione sapendo che dietro questo prodotto open source c’è Red Hat, con i nostri servizi e il nostro premiato supporto clienti.”

 

TORNA INDIETRO >>