Prossimi eventi Soiel
Applicazioni
 

15/06/2012

Share    

Il CRM di Microsoft nell’era del social networking e del mobile computing

Il nuovo Microsoft Dynamics CRM R8 può accedere alle applicazioni sempre e dovunque, sia in modalità on premise che attraverso la ‘nuvola’

 

Il nuovo Microsoft Dynamics CRM R8 può accedere alle applicazioni sempre

e dovunque, sia in modalità on premise che attraverso la ‘nuvola’

 

Le persone non sono pagate per usare i sistemi informativi ma per fare business, e devono essere agevolate nel miglior modo possibile per raggiungere i loro obiettivi. E’ questa la filosofia che sta alla base delle scelte di Microsoft, impegnata da sempre a sviluppare strumenti di produttività personale sempre più solidi, efficaci e semplici da utilizzare. Anche gli sviluppi di Microsoft Dynamics CRM, quindi, vanno in questa direzione, come testimoniano le novità introdotte nell’ultimo service update, l’R8.


“La produttività delle persone continua ad essere l’elemento chiave su cui si basa il successo di qualsiasi organizzazione – assicura Roberto Andreoli, direttore marketing di Microsoft Dynamics in Italia – ecco perché le soluzioni applicative devono essere calate sul ruolo delle risorse e non solo sui processi. Per essere accolte favorevolmente, inoltre, devono essere semplici da utilizzare e familiari, ossia simili agli strumenti che vengono utilizzati ogni giorno nella vita quotidiana. Ecco perché nello sviluppo delle nuove funzionalità di Microsoft Dynamics CRM R8 ci siamo focalizzati su due ambiti di grande attualità, la mobilità e il mondo social”.

 

 

Accedere alle informazioni sempre e dovunque

 


La  nuova versione di Microsoft Dynamics CRM consente oggi, quindi, di utilizzare i device mobili basati sulle piattaforme e i dispositivi più diffusi, da Windows Phone ad Android, dagli iPhone e iPad ai BlackBerry. Oggi l’applicazione è gestita e mantenuta direttamente da Microsoft, a differenza di quanto avveniva in precedenza, e viene proposta come servizio reso disponibile sia nel cloud che on premise: ogni singola sottoscrizione dà diritto ad utilizzare l’applicazione su tre device, anche di tipo diverso. Un’altra importante novità è la compatibilità con qualsiasi tipo di browser, per renderla disponibile anche su dispositivi differenti dai classici Pc, a cominciare dai Mac.


Sul fronte social, Microsoft Dynamics CRM aveva già introdotto strumenti in grado di supportare processi di social CRM; la versione R8 ha esteso queste funzionalità, per permettere di utilizzare il CRM con l’interfaccia e le funzionalità tipiche dei social netowork, consentendo alle persone di aggiungere ‘mi piace’ e ‘non mi piace’ agli aggiornamenti di stato e introducendo la possibilità di vedere tutti gli stati relativi a una particolare visualizzazione dei record. “In altri termini – commenta Andreoli – ora è il sistema ad avvisare automaticamente l’utente su tutte le novità relative alle persone o ai gruppi di cui fa parte, con strumenti quali la bacheca, le news ecc., semplificando e velocizzando le interazioni tra le risorse coinvolte in progetti comuni”.


La sfida del futuro, ora, è quella di integrare all’interno del sistema anche le informazioni destrutturate presenti al di fuori dei confini di una organizzazione. Microsoft è impegnata anche su questo fronte e nella versione attualmente in fase di sviluppo, a fronte di una autorizzazione specifica, sarà possibile inserire nel CRM anche le informazioni presenti su social network pubblici quali Facebook o Linkedin relativi alle persone con cui si è in relazione (clienti, fornitori, collaboratori), arricchendo i database aziendali con informazioni preziose. Il passo successivo, poi, sarà quello di mettere a punto tools in grado di analizzare questa enorme mole di dati, andando a dare risposte concrete anche a un altro tema di grande attualità, quello dei big data.

 

R.C.
 

 

TORNA INDIETRO >>