Sicurezza ICT 2019
Servizi - Applicazioni
 

15/10/2018

Share    

Digital Transformation secondo I.T. Euro Consulting - Gruppo SCAI

Una metamorfosi aziendale che necessita di una guida autorevole.

Matteo LungaroNuovi modelli di business e nuove metodologie a livello di sistemi informativi trovano corrispondenza in design architetturali evoluti, mettendo in discussione logiche consolidate. “In questo scenario, il nostro impegno è accompagnare i clienti in una nuova fase del processo di digital transformation imperniata sui vantaggi di importanti revisioni infrastrutturali e di rinnovati approcci operativi”, afferma Matteo Lungaro, direttore tecnico di I.T. Euro Consulting.

I punti di forza
Quattro, in particolare, i punti di forza dell’azienda del Gruppo SCAI: microservizi, OpenApi, Fast Data Architecture, DevOps. Tra le sfaccettature della digital trasformation, un posto di riguardo spetta ai microservizi, una piccola rivoluzione tesa a superare alcuni dei limiti della tradizionale logica di sviluppo monolitica. “I microservizi – afferma Lungaro - consentono di realizzare un’infrastruttura costituita da moduli di piccole dimensioni, ove ciascuno vede definito il proprio contesto e le proprie logiche di business. ITEC ha avuto modo di approfondire e sperimentare i microservizi sia in termini di studio e confronto tra framework implementativi di grido, sia in termini pratici partecipando a importanti progetti”.

“Il mondo dell’Open API – prosegue Lungaro - è un’interfaccia per promuovere la creazione di un ecosistema di applicazioni di terze parti finalizzato a rafforzare l’offerta digitale e commerciale B2C e B2B, un passo deciso verso una strategia mirata ad aumentare i canali di vendita sulla rete. L’API economy guiderà in modo significativo il portfolio delle applicazioni del futuro”.

Le Fast Data Architecture a loro volta lavorano con i dati in movimento, possono gestire flussi di dati nell’ordine di milioni al secondo in real time. Secondo Lungaro “non affiancano le classiche architetture batch, ma le sostituiscono mettendo a disposizione delle diverse applicazioni più motori di esecuzione, a seconda del caso d’uso. La potenzialità di questi sistemi è enorme”.

Il principio della metodologia DevOps, infine, è promuovere la collaborazione tra il team di sviluppo (Dev) e gli amministratori dei sistemi (Ops); l’intento è costruire un ponte tra due mondi spesso in conflitto. I.T. Euro Consulting interviene in progetti DevOps mettendo a disposizione la propria esperienza per creare pipeline di continuous integration in grado di automatizzare compilazione e test funzionali e non funzionali. Inoltre, fornisce supporto per la realizzazione di script di pacchettizzazione e rilascio nei diversi ambienti applicativi.

 

TORNA INDIETRO >>