IoT Conference 2019
Mobile/Wireless
 

12/07/2019

Share    

Data center management as a Service, l’approccio di Schneider Electric

Presentate le funzionalità di EcoStruxure IT, soluzione cloud-based per il monitoraggio di ambienti IT ibridi che offre ai team di lavoro una app di gestione.

Carlos Loscalzo“Il nostro ruolo strategico è tra la produzione, la trasmissione di energia e il suo utilizzo. Un impegno che da sempre ci contraddistingue e che sarà la chiave per affrontare un futuro più elettrico, decentralizzato e digitalizzato”. È questo l’attuale posizionamento di SchneiderElectric. A spiegarlo è stato Carlos Loscalzo, vice presidente di Secure Power, la divisione della società “nata con l’obiettivo di fornire la maggiore disponibilità dell’infrastruttura IT migliorando l’efficienza e le performance in un ecosistema IT ibrido”. Una strategia, quella di Schneider Electric, che negli anni si è concretizzata in EcoStruxure, una piattaforma di prodotti, servizi e applicazioni “che consentono di fornire ai clienti l’energia e la digitalizzazione in modo pulito, efficiente, semplice ed efficace”, ha proseguito Loscalzo che abbiamo incontrato nell’Innovation Hub della società a Stezzano, in provincia di Bergamo, per toccare con mano EcoStruxure IT, la soluzione cloud-based per la gestione dell’infrastruttura IT, parte della piattaforma digitale EcoStruxure.

L'applicazione
In un contesto sempre più interconnesso, con nuove complessità introdotte dall’IoT e da ambienti IT che si estendono dall’on premise, al cloud all’edge, EcoStruxure IT vuole permettere alle aziende di beneficiare dell’approccio Data center management as a Service in termini di disponibilità, protezione e sicurezza, offrendo visibilità, allarmi intelligenti e monitoraggio dei dispositivi. Il tutto, indipendentemente dai fornitori, attraverso un sistema aperto che raccoglie i dati e fornisce la previsione dei rischi potenziali facendo leva su analisi comparative globali e sul data lake di EcoStruxure. Con questa soluzione, gestibile dai team tecnici tramite una app per smartphone che fornisce informazioni sullo stato di integrità dell’infrastruttura critica ed eventuali notifiche di allarme, “vogliamo permettere alle imprese di massimizzare il valore dei dati e tradurli in intelligenza azionabile per decisioni aziendali migliori. Siamo convinti che un’architettura basata su cloud e tecnologie innovative, accompagnata dalla nostra profonda esperienza, possa aumentare la disponibilità, l’efficienza e le prestazioni, semplificando l’ecosistema IT ibrido”. È questo l’obiettivo di EcoStruxure IT e di Schneider Electric. “Per raggiungerlo, continuano anche i nostri investimenti in ricerca e sviluppo al fine di offrire soluzioni in linea con le nuove esigenze delle aziende”, ha concluso Loscalzo.

 

TORNA INDIETRO >>