Mitel
Datacenter
 

19/11/2020

Share    

D-Link punta al mercato business

Attiva sino alla fine dell’anno l’iniziativa ‘Premiati con D-Link’ indirizzato ai partner VIP+, mentre continua ad arricchirsi il portafoglio di offerta con soluzioni sia on-premise che cloud.

Lorenzo RealiDa qualche tempo l’attenzione di D-Link, vendor che da oltre 30 anni progetta, sviluppa e produce soluzioni avanzate per reti LAN, switching, wireless, videosorveglianza, storage e smart home, si è focalizzata sul segmento business, senza per questo ridurre l’impegno in ambito consumer, che tante soddisfazioni ha regalato e continua a regalare all’azienda. “Questa strategia, che ha comportato un rafforzamento della divisione Business sotto il profilo sia tecnico che commerciale, stava già dando buoni risultati, ma nel corso del 2020, caratterizzato da eventi dirompenti come la pandemia e il lockdown, si è rivelata particolarmente vincente”, esordisce Lorenzo Reali, Sales Manager, Divisione Business di D-link Italia. “Nei mesi di marzo e aprile, infatti, a causa della chiusura dei punti vendita ha sofferto soprattutto il segmento consumer, mentre lato business abbiamo addirittura registrato un interesse crescente nei confronti di alcune soluzioni e del nostro go-to-market”.

Investire su operatori di canale qualificati
Lato prodotti, per quanto riguarda l’offerta business durante il lockdown si è avuta una impennata nella domanda di router WiFi dotati di SIM, le cosiddette ‘saponette’, e non poteva essere altrimenti, vista la necessità di professionisti, aziende e famiglie di attrezzarsi per far fronte allo smart working. “Quello di cui siamo più fieri, però, è il fatto che un numero crescente di rivenditori e system integrator si è iscritto al programma VIP+ non solo per usufruire di condizioni d’acquisto agevolate ma anche, e soprattutto, per conoscere più da vicino la nostra strategie di canale e i servizi a valore che rendiamo disponibili”. Il programma VIP+, organizzato su quattro livelli è la porta d’accesso per entrare nel mondo D-Link e restare sempre aggiornati sulle novità di prodotto, sui corsi di formazione e certificazione nonché sulle molteplici iniziative messe in campo dal vendor.

Instaurare un dialogo costante con il canale
Molte le iniziative messe in campo che gli operatori di canale hanno mostrato di apprezzare. Innanzitutto ‘Premiati con D-Link’, un programma incentive lanciato nel mese di febbraio indirizzato ai partner VIP+ che consente loro, a fronte dell’acquisto di prodotti D-Link, di accumulare punti da utilizzare per ottenere premi prestigiosi da scegliersi all’interno di un ricco catalogo. Inizialmente questa proposta doveva concludersi alla fine di settembre ma, conferma Reali, “visto il successo registrato è prorogata fino alla fine dell’anno”. Per mantenere aperto il dialogo con il proprio ecosistema D-Link ha inoltre deciso di realizzare anche quest’anno il suo tradizionale roadshow, ma in modalità virtuale, che ha preso il via nel mese di novembre (www.dlinkvirtualroadshow.com). “La cosa forse più importante, però, è aver deciso di mettere a disposizione gratuitamente alcuni corsi di certificazione che in precedenza erano a pagamento”, dice ancora Reali.

Un’offerta sempre più completa
D-Link naturalmente continua a investire anche sullo sviluppo prodotto, con i propri laboratori di ricerca e le proprie fabbriche che hanno saputo far fronte senza cedimenti alle difficoltà di inizio anno. Vale la pena segnalare innanzitutto il lancio della nuova termocamera DCS-9500T che consente il rilevamento della temperatura fino a 30 persone contemporaneamente senza necessità di disegnare percorsi specifici, una soluzione che combina la tecnologia di imaging termico con l’intelligenza artificiale per identificare se una persona presenta temperature elevate e, nel caso, lanciare automaticamente un allarme. 

Continua ad arricchirsi anche la famiglia Nuclias, declinata nelle modalità Cloud e Connect, composta da access point wireless, switch e controller, che consente di automatizzare, monitorare, gestire e scalare una rete aziendale in modo semplice e veloce. Non vanno infine dimenticati gli investimenti in ambito Industrial IoT, uno dei segmenti di mercato attualmente più dinamici, presidiato attraverso soluzioni in grado di resistere a condizioni ambientali anche estreme.

“Stiamo attraversando un periodo storico molto particolare”, conclude Reali. “Mai come oggi le reti sono al centro non solo della trasformazione digitale ma anche della ripartenza del Paese. D-Link e i suoi business partner ne sono consapevoli e si stanno impegnando al massimo per fornire alle aziende tutto il supporto necessario”.

 
TAG: Networking

TORNA INDIETRO >>