Kyocera
Servizi
 

30/04/2013

Share    

CWS: la system integration di seconda generazione

Sedi in tutto il nord Italia e 25 anni di storia da raccontare: l’azienda fondata da torinesi a Vicenza aumenta il fatturato, consolida l’esperienza e guarda al nuovo

La prima cosa che si nota di CWS è la storia, iniziata nel 1987, quindi più di 25 anni fa. Il dato di per sé non basta a dirne bene, ma tutti sappiamo che dopo un quarto di secolo sul mercato un’azienda dell’informatica o è una cosa seria o è un vero miracolo, di quelli che però non si sono visti mai.
CWS nasce a Vicenza fondata da torinesi, un caso singolare di migrazione est-ovest, che poi però sono tornati a Torino ad aprire la filiale più importante. Oggi l’azienda ha uffici lungo tutta la A4, Torino, Milano, Verona, Padova e Bologna, e opera con 100 professionisti nell’Italia centro-settentrionale. Il giro d’affari è stato di 5,5 milioni di euro nel 2012, in crescita del 10% rispetto all’anno precedente.
Cosa fa CWS? “Forniamo servizi di consulting, system integration e outsourcing solutions – afferma l’amministratore delegato e chief technical officer Luca Passini, classe 1980, seconda generazione della famiglia proprietaria dell’azienda – e costruiamo progetti modellati sulle esigenze specifiche dei clienti attraverso l’utilizzo delle migliori tecnologie sul mercato”.

 

 

Un tridente in attacco
 

Scorrendo l’elenco dei principali clienti si capisce che il target di CWS è costituito soprattutto da grandi aziende ed enti pubblici (nel 1987 Walter Passini, padre di Luca, iniziò lavorando con BMW e Mondadori), a cui si affianca nel supporto alla realizzazione di progetti e sistemi informatici ad hoc per la gestione dei dati e dei flussi di lavoro, oltre che di soluzioni ideate per l’ottimizzazione e il potenziamento delle attività di business. “Partendo da un piccolo ufficio e da un’attività limitata che nel 1987 consisteva nella fornitura di programmatori e sviluppatori in ambito mainframe, CWS ha innestato negli ultimi 10 anni diverse importanti linee di business legate alla consulenza informatica specializzata soprattutto nei settori bancario, assicurativo e industriale – spiega Luca Passini – continuiamo a essere una società consulenza, ma al passo con i tempi”.
Intorno a CWS negli anni si è creato un Gruppo di aziende, di cui la stessa CWS è a capo mantenendo le atività di consulting e system integration. Di questo gruppo, che di fatto è un tridente, fanno parte GuruCube (provider Internet che fornisce servizi di hosting, gestione dei domini web, creazione di servizi quali la posta certificata, realizzazione di virtual machine, sistemi di comunicazione VoIP, soluzioni per la sicurezza e per l’utilizzo dei sistemi cloud) e Syn-et, azienda che fornisce servizi tecnici per le piccole e medie imprese in ambito reti.
Le novità più recenti di CWS riguardano gli sviluppi in tutta la catena del valore del settore documentale (storica la partnership con Kofax di cui l’azienda è platinum partner) la creazione di una business unit dedicata alla business intelligence(vedi box) e il multimediale. “Quest’ultimo – spiega Passini – è nato nel 2010 per la realizzazione di tutto l’apparato tecnologico che ha supportato le mostre ospitate alle Officine Grandi Riparazioni di Torino, sede delle esposizioni per le celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia”.
Importanti anche le innovazioni per il settore mobile, nel quale CWS si presenta come partner capace di sviluppare applicazioni per smartphones e tablet integrate con il sistema informativo aziendale e capaci di estrarre da esso informazioni in tempo reale. Un esempio è stato lo sviluppo per Cattolica Assicurazioni di un’applicazione con cui dotare tutta la rete di agenti per compiere da device operazioni complesse come un CAI o un preventivo RC.

 

 

TORNA INDIETRO >>