All Around Work
Datacenter
 

16/01/2014

Share    

Con Trueverit il monitoraggio fa (anche) risparmiare energia

Da Quix e Techlan Reti una soluzione per la supervisione di data center, CED e ambienti industriali

Trueverit  una soluzione software e hardware per il controllo, il monitoraggio e la supervisione ambientale in configurazione scalabile. Con alcune caratteristiche distintive: è utilizzabile via web e compatibile con i browser in commercio senza installazione di software dedicati; è facilmente fruibile anche da personale non specializzato e parametrizzabile in base al livello degli utenti; off­re precisione nelle rilevazioni grazie a una sensoristica di ultima generazione; ha una grafica ideata per l’utilizzo su dispositivi touch screen che rende il software gestibile da tablet in modo rapido e intuitivo. I vantaggi di una soluzione di questo tipo? “Il primo e più immediato è che avere edifici e impianti sotto controllo migliora i processi e innalza il livello di sicurezza – aff­erma Claudio Masini presidente di Quix, la società di sviluppo software che nel 2013 ha avviato la collaborazione con Techlan Reti già impegnata nel progetto Trueverit dal 2010 – il secondo, ma non secondario, è che con tutto sotto controllo è più facile risparmiare energia. Meno energia significa meno costi, maggiori profitti e anche un’immagine più green per la società”.

 

 

Ideale per data center e ambienti industriali

 

Con Trueverit si possono controllare e gestire sistemi forniti da produttori diversi come condizionamento, UPS, quadri di potenza e altro ancora potendo anche comandare avviamenti e spegnimenti. La grande varietà di sensori digitali permette di misurare variabili chiave quali temperature, temperature estese, portata, tensione, corrente, pressione, umidità e altro ancora. Una soluzione ideale per la supervisione in ambienti data center, CED, ambienti industriali di vario tipo e anche celle frigorifere grazie all’ampio range delle temperature di esercizio dei sensori temperatura-umidità, da -40°C + 80°C. “Il vero punto di forza del sistema è rappresentato dal software – sottolinea Masini – interamente gestibile via web senza bisogno di installare software sui dispositivi come tablet, palmari, cellulari, pc e ottimizzato per un uso e una visualizzazione anche via Gprs/Umts. I dati statistici sono raccolti dal sistema di norma ogni dieci secondi, ma il valore è programmabile, e i risultati sono resi visibili immediatamente sui grafici attivi per le comparazioni.

 
TAG: Energy - Green IT

TORNA INDIETRO >>