Dell EMC Forum
Datacenter - Servizi
 

20/07/2016

Share    

Con Praim il cloud diventa smart

Grazie alla nuvola la virtualizzazione del desktop si sta diffondendo. L'azienda trentina continua a investire per rendere disponibili soluzioni hardware e software che rendono questa scelta sempre più efficace e conveniente. La novità Neutrino.

Con la rapida diffusione del cloud la virtualizzazione dei desktop sta registrando una forte accelerazione, come testimonia il successo che continua a registrare Praim, azienda che dal 1987 sviluppa soluzioni Thin e Zero Client e software per la gestione centralizzata e che in Italia vanta un market share del 40% in questo segmento. "Il nostro impegno - assicura Stefano Bonmassar, chief sales & marketing officer di Praim - è focalizzato a dare risposte concrete ai nostri clienti, che guardano con sempre maggiore attenzione al cloud, in cui stanno spostando più o meno rapidamente parti consistenti della propria infrastruttura IT. Continuiamo a investire per progettare e realizzare soluzioni tecnologicamente innovative, efficienti, performanti ed economicamente vantaggiose in grado di rispondere a qualsiasi esigenza architetturale, e gli annunci che si sono susseguiti negli ultimi mesi lo confermano".

Un sistema operativo sempre allo stato dell'arte
Alla fine dello scorso anno è stato innanzitutto rilasciato ThinOX v10, l'ultima release del sistema operativo Thin & Zero Client di Praim che consente di creare postazioni di lavoro per ogni esigenza, rispondendo alle necessità di un desktop locale oppure di una modalità chiosco che permette esclusivamente l'accesso alle risorse dell'infrastruttura remota, garantendo la totale interoperabilità della postazione di lavoro. ThinOX 10 ottimizza il processo di boot riducendo significativamente il tempo di avvio, è più semplice da configurare e garantisce le massime prestazioni sulle infrastrutture Citrix, VMware e Microsoft. "Abbiamo migliorato ThinOX affinché si adatti in maniera trasparente alle continue evoluzioni delle infrastrutture di riferimento e possa offrire sempre prestazioni ai massimi livelli, anche con i chipset di ultima generazione", commenta Bonmassar.

Il Thin Client Windows diventa Zero Client
Un'altra novità è rappresentata da Praim Agile, una nuova modalità di accesso che trasforma il Thin Client Windows in uno Zero Client ricco di funzionalità. Il sistema operativo Windows Embedded garantisce generalmente al Thin Client una grande versatilità e offre vantaggi come l'integrazione immediata di software e componenti rilasciati per il mondo Microsoft Windows. Sebbene la flessibilità sia un punto di forza molto apprezzato, spesso si scontra con la complessità di accesso all'interfaccia di configurazione, un fattore che può essere percepito come un limite in molte applicazioni Thin Client, soprattutto quando l'amministratore vuole offrire un unico accesso semplice e sicuro alle risorse degli utenti. "La nuova modalità Praim Agile - spiega Bonmassar - fornisce un accesso immediato alle risorse pubblicate, rimuovendo la complessità del desktop Windows. L'utente, infatti, interagisce con una interfaccia grafica appositamente studiata per rendere ancora più intuitiva la presentazione delle risorse, semplificando il lavoro dell'amministratore IT e garantendogli l'accesso esclusivo ai parametri di configurazione del sistema operativo". In realtà Praim Agile non è solo una modalità di accesso semplificato: è stato infatti progettato per diventare il punto di accesso unico alle risorse cloud, quelle già fruibili e quelle che verranno rese disponibili in futuro.

L'importanza della console di gestione
La console di monitoraggio e gestione è un altro fattore critico di successo per qualsiasi ambiente IT. Praim lo sa, ed è per questo che da qualche mese la versione 7.5 di ThinMan, la sua console di gestione, consente di amministrare in maniera centralizzata sia Thin Client che pc. Al fine di ottimizzare la gestione in reti WAN/internet è stata anche introdotta una nuova componente software, ThinMan Repeater, installabile su qualsiasi dispositivo Windows e, a tendere, anche su dispositivi basati su altri sistemi operativi, che svolge le funzione di repeater fra gli end point fissi e mobili geograficamente distribuiti e la console ThinMan. Una volta installato questo componente, compatibile con i Thin Client Praim Windows Embedded Standard e ThinOX dalla versione 10, il responsabile IT avrà accesso completo a tutti i dispositivi delle sedi remote senza bisogno di utilizzare una connessione VPN, poiché sarà sufficiente una semplice connessione Internet. Una volta validata la connessione di ThinMan Repeater alla console ThinMan, il link garantisce continuità operativa e massima produttività in totale sicurezza, anche all'interno di infrastrutture cloud. Con ThinMan Repeater è possibile gestire le accensioni ai dispositivi, fornire assistenza, distribuire aggiornamenti, profili e policy attraverso tutte le sedi remote. Grazie al repository remoto per gli aggiornamenti, la soluzione ottimizza in maniera significativa il traffico di rete WAN e il deployment degli aggiornamenti stessi. "ThinMan Repeater è un importante passo avanti nell'ottica di un utilizzo nell'ambito di infrastrutture cloud, che sempre più spesso prevedono la fornitura di servizi di desktop e applicazioni virtualizzati e utilizzano, come dispositivi di accesso, Thin Client e pc", evidenzia Bonmassar.

Arriva la nuova famiglia Neutrino
Per Praim gli aggiornamenti software sono sempre più importanti, ma non dimentica l'hardware. Il 2016 è un anno di svolta anche da questo punto di vista grazie al lancio della nuova famiglia Neutrino, disponibile da agosto. Si tratta di dispositivi che si distinguono innanzitutto per le elevate performance che offrono, grazie alla nuova generazione di processori Intel Celeron Dual Core, e all'elevata efficienza energetica, con un consumo fra i più bassi della categoria, nell'ordine dei 3 Watt. L'aspetto più interessante, però, è rappresentato dal fatto che la gamma viene declinata in 3 modelli differenti, indirizzati specificamente alle principali infrastrutture di desktop virtualization oggi disponibili: Citrix, VMware Horizon e Microsoft. "Fino ad oggi tutte le nostre soluzioni erano general purpose, ossia potevano essere utilizzate su tutte e tre le piattaforme - dice Bonmassar. Abbiamo deciso di realizzare soluzioni dedicate e specializzate per dare al mercato una maggiore possibilità di scelta. Anche parlando di cloud, infatti, vediamo che sempre più spesso le aziende si indirizzano su un modello architetturale ben preciso, al fine di ottimizzare e razionalizzare risorse e investimenti. Ingegnerizzando le nostre soluzione sulle specifiche delle singole piattaforme siamo convinti di rendere disponibile una gamma d'offerta ancora più efficiente, performante e conveniente". La nuova gamma Praim Neutrino è attualmente disponibile con sistemi operativi Windows Embedded Standard e ThinOX 10 e a breve con il nuovo sistema operativo Microsoft Windows 10 IoT Enterprise. "I nuovi modelli rappresentano la naturale evoluzione delle soluzioni precedenti e consentono ad aziende di ogni dimensione di dotarsi di un Thin Client dalle ottime prestazioni con un posizionamento di prezzo estremamente accattivante", conclude Bonmassar.

 

TORNA INDIETRO >>