Energy Padova 2019
Applicazioni
 

20/04/2016

Share    

Il cognitive computing aiuta la colazione

La piattaforma Watson di IBM, verticalizzata sul mondo del food, è stata implementata per la prima volta per evidenziare combinazioni di ingredienti ai consumatori finali.

Con il termine granola, o muesli, si intendono quelle miscele per la colazione che includono, ad esempio, cereali e frutta secca e che vengono in genere consumate insieme a latte o yogurt. L’americana Bear Naked ha di recente lanciato un portale online raggiungibile all’indirizzo BearNakedCustom.com che permette di selezionare e comporre la propria miscela preferita scegliendo fra 50 ingredienti, tra i quali mirtilli e mandorle ma anche peperoncino grasso e olive fino a melograno e semi di canapa. Ne parliamo perché il tutto è supportato dalla tecnologia Chef Watson di IBM che una volta prescelta la granola di base elabora fra migliaia di possibili accoppiamenti di ingredienti per suggerire qualcosa di aderente al gusto del cliente.

Sul fronte tecnologico, il progetto viene quindi annunciato come il primo a utilizzare la verticalizzazione Chef Watson in ambito consumer per evidenziare combinazioni di ingredienti inaspettate che possano andare incontro alle preferenze dei consumatori. Il processo si conclude poi con la scelta di un nome personalizzato e un’illustrazione da applicare sulla confezione che verrà poi recapitata a domicilio.

Al di là del suo target consumer, con ricadute però a livello di business, questo è solo un esempio di come IBM stia applicando le capacità di cognitive computing della piattaforma Watson ad aziende di diversi settori - dall’ospitalità ai prodotti confezionati - indirizzando una varietà di utenti su più dispositivi e sistemi che vanno dalla robotica, ai computer desktop, dai tablet al mobile fino alle soluzioni che ospitano i sensori Internet of Things. Di recente la società americana ha tra l'altro annunciato un accordo con il Governo Italiano per l’apertura a Milano del primo centro europeo IBM Watson Health, riunendo data scientist, ingegneri, ricercatori e progettisti impegnati sullo sviluppo di una nuova generazione di applicazioni e soluzioni basate sui dati questa volta in ambito sanitario.

 

TORNA INDIETRO >>