Estate 2020
Datacenter
 

23/10/2014

Share    

BT fornisce aiuto per un nuovo modello di business nel retail

Fondere digitale e reale per una strategia customer-centrica. Così le imprese di settore possono evolvere

La trasformazione digitale ha portato a un’evoluzione del comportamento dei consumatori. Il consumatore è più informato e consapevole e vuole interagire con i retailer indifferentemente su vari canali: negozio fisico, pc o dispositivi mobili. Presenza offline e online devono essere quindi sinergiche, e questo ha impatti anche sul format e sui servizi dei punti vendita – dal collegamento Wi-Fi in store ai metodi di pagamento. La predisposizione all’utilizzo dei dispositivi mobili può quindi diventare una leva per migliorare le attività di comunicazione e di push, attraverso offerte personalizzate o geolocalizzate.

 

Per capire come gestire il cambiamento in atto i retailer oggi devono valutare attentamente se processi e sistemi informativi sono adeguati per sostenere le nuove aspettative dei clienti, sfruttando ad esempio soluzioni in cloud per migliorare costi e time to market, e governando metriche e modelli nei contesti di online analytics e big data. Per le aziende italiane il momento è dunque importante: il cambio culturale in corso offre infatti la straordinaria opportunità non solo di recuperare posizioni rispetto alle best practice mondiali, ma anche, grazie alla forza dei nostri brand e più in generale del Made in Italy, di portarsi in vantaggio, riorganizzando la propria struttura già verso un modello evoluto, vale a dire di tipo customer-centrico.


Partendo da queste considerazioni BT ha in tal senso fatto leva sulle sua esperienza e le proprie competenze specialistiche dedicate al mercato del Global Retail per realizzare un programma in cui l’Italia gioca di fatto un ruolo da protagonista. Grazie all’iniziativa si vuole permettere ai retailer di beneficiare della combinazione di soluzioni innovative con infrastrutture globali di comunicazione e IT scalabili, affidabili e sicure in grado di abilitare l’accesso a un completo insieme di canali dove mondo reale e digitale si fondono. In tale contesto uno dei traguardi è la semplificazione della gestione della supply chain globale e la sua estensione con un uso più efficace della tecnologia Rfid. Anche nel negozio si ritrovano quindi le possibilità di customizzazione e on demand, e i tool di Crm, marketing ed e-commerce a cui il digitale ci ha abituati. Infine si vogliono mettere a disposizione nuovi modi per arricchire e rendere unica l’esperienza del cliente: dal wi-fi in store al mobile Pos, dalla gestione dei pagamenti fino all’esperienza multisensoriale che coinvolge vista, udito e olfatto.
 

 
TAG: Networking

TORNA INDIETRO >>