Regent 2B
Mercati Verticali
 

30/01/2013

Share    

Brevi: 30 anni di successi nella distribuzione

Il modello cash&carry realizza il connubio fra e-commerce e vendita tradizionale

 

 

Con un fatturato annuo vicino ai 150 milioni di euro, circa 130 dipendenti e 28 cash&carry distribuiti sul territorio, Brevi Spa rappresenta uno dei principali protagonisti del mercato nazionale della distribuzione IT. Fondata nel 1983 e con sede centrale a Grassobbio, nella cintura di Bergamo, si appresta nel 2013 a festeggiare i trent’anni di attività: un dato oggi più che mai significativo, perché niente più del mercato è giudice autorevole della bontà dell’operato di un’azienda, e la capacità di durare così a lungo nel tempo è segno inequivocabile della sua serietà e affidabilità.

 


L’offerta Brevi spazia a 360 gradi su tutto ciò che riguarda il mondo dell’Information Technology: notebook con tutte le principali marche di settore, device portatili di ultima generazione, componentistica per pc in tutte le sue molteplici espressioni, classici desktop, workstation e server, con una menzione speciale per il marchio di casa, Winblu; monitor, Lcd-Tv, stampanti e relativo materiale di consumo; software (sistemi operativi e applicativi Microsoft, antivirus e altro); prodotti per il networking, la videosorveglianza e lo storage; accessori e periferiche; device digitali e molto altro ancora.


Un listino completo e comprensivo di tutte le principali marche di settore, con il quale Brevi si propone come interlocutore ideale per tutti gli operatori che lavorano in questo campo.

 

A Brevi si rivolgono nell’arco di un anno più di 12 mila rivenditori in tutta Italia, dai classici dealer a computer shop, VAR, società di servizi, e più in generale tutti coloro che trattano prodotti di tecnologia. Ad essi Brevi offre una vastissima scelta di prodotti delle migliori marche, alle condizioni più competitive; un’ampia disponibilità di merce in pronta consegna e un servizio esclusivo, in particolare grazie alla rete di cash&carry, oggi la prima in Italia per numero di punti vendita e copertura territoriale.

 

 

Un modello vincente

 


Il modello cash&carry, sorta di supermercati dell’informatica riservati esclusivamente agli operatori di settore, fa parte sin dalle origini del DNA del distributore bergamasco.
“Questo modello - assicura Giambattista Brevi, presidente della società - realizza il perfetto connubio fra commercio elettronico e vendita tradizionale: attraverso il sito www.brevi.it il cliente può consultare e attingere all’intero listino Brevi, attraverso il cash&carry di zona può invece beneficiare dei vantaggi del punto vendita di prossimità, dove ritirare il materiale ordinato via web, effettuare aggiunte e avvalersi del supporto di personale qualificato, a sua disposizione per assisterlo in tutti gli aspetti della relazione commerciale”.


Nel corso degli ultimi mesi la rete Brevi ha conosciuto un’ulteriore espansione: ai pre-esistenti 23 cash&carry si sono aggiunti Forlì, Arcore, Arezzo, Roma 2 e Udine. Cinque nuove aperture che confermano i progetti di crescita del distributore, in controtendenza rispetto ad un mercato sempre più contratto e vittima delle difficoltà in cui versa l’economia nazionale e internazionale. Nonostante uno scenario così complesso, gli ultimi mesi dell’anno hanno lanciato per Brevi segnali particolarmente incoraggianti, con fatturato in crescita e incremento della numerica-clienti superiore al 30%: attraverso la propria rete di cash&carry Brevi serve oggi una media di 1000 operatori ogni giorno! Non solo provenienti dal mondo dell’informatica tradizionale ma sempre di più anche da settori “contigui” e oggi sempre più interconnessi: pensiamo ad esempio all’office automation e alla videosorveglianza, in funzione del quale Brevi ha recentemente concluso un accordo di distribuzione con Vivotek, uno dei marchi più autorevoli di questo comparto.

 

 

Winblu, un marchio in crescita

 


Brevi è attiva anche nella produzione di personal computer, workstation e server, contraddistinti dal marchio Winblu. La produzione viene realizzata nella fabbrica di Calto, in provincia di Rovigo: una struttura certificata Iso 9001:2008 che raccoglie l’eredità e il know how di due marche storiche del pc made in Italy, Winner e Athena, con metodologie avanzate, procedure rigorose e severi standard costruttivi. In costante ascesa sul mercato nazionale Winblu, partner diretto di Microsoft e Intel, rappresenta oggi uno dei marchi più autorevoli ed importanti nell’ambito della produzione nazionale di sistemi.

 

I vantaggi offerti da Winblu, in particolare rispetto ai prodotti cosiddetti di marca, sono rappresentati innanzitutto dai componenti utilizzati nell’integrazione, tutti accuratamente selezionati e di prima qualità; dalla garanzia di 2 anni, sia on center che eventualmente on site (quest’ultima fino a 3 anni), con possibilità di upgradare la macchina senza invalidare la garanzia stessa; la possibilità di produzioni personalizzate; la conformità dei prodotti alle specifiche Energy Star 5.0 e, non ultimo, un rapporto qualità/prezzo concorrenziale.
 

 
TAG: Canale

TORNA INDIETRO >>