Attiva roadshow 2018
Sicurezza
 

28/07/2016

Share    

Le banche italiane si difendono con BooleBox

La soluzione italiana di protezione e controllo dei dati si sta diffondendo offrendo una protezione di matrice militare utilizzata in ambito civile.

Negli ultimi anni il numero delle minacce informatiche è cresciuta del 100%; solo nei primi mesi del 2016 ricerche del settore hanno rilevato un incremento esponenziale di pericolosi virus informatici che hanno come loro bersaglio non solo i pc e i dati che contengono, ma anche ambienti super protetti e controllati come gli istituti bancari, i sistemi di pagamento e persino i circuiti infomatici legati al mondo finanziario.  

Questi episodi hanno messo in ginocchio grandi gruppi e importanti istituti finanziari. Uno dei più clamorosi attacchi recenti ha sfruttato una vulnerabilità del software utilizzato dalle banche per la consultazione degli estratti conto in formato PDF. Approfittando del ‘fianco scoperto’ di questo software, i “cracker” - gli hacker criminali - hanno aggirato i sistemi di controllo e trasferito fondi dei clienti verso conti anonimi. 
Questi attacchi risultano estremamente pericolosi perchè al danno finanziario si associa anche quello legato alla credibilità e all’affidabilità dell’istituto stesso, ben più complesso da ripagare ed estremamente difficile da recuperare nel breve periodo. 

Ed è in questo scenario che entra in gioco BooleBox, la soluzione di protezione e controllo dei dati tutta made in Italy che si sta rapidamente imponendo sul mercato italiano e internazionale grazie alla protezione di matrice militare utilizzata in ambito civile. BooleBox ha dimostrato a chi lo ha già scelto di avere evitato rischiosi attacchi da parte di pirati informatici. “È con orgoglio che vediamo ogni giorno banche e istituti di credito fidarsi della nostra soluzione, capace di colmare le lacune di protezione che i tradizionali sistemi di protezione non sono più in grado di controllare” dichiara Valerio Pastore, Chief Software Architect della soluzione. 

 

TORNA INDIETRO >>