Regent
Sicurezza
 

13/11/2014

Share    

Autenticazione a due fattori

Le soluzioni ESET distribuite in esclusiva per l’Italia da Future Time consentono di proteggere in modo efficace tutta l’infrastruttura aziendale, inclusi i dispositivi mobili. L’ultima novità è l’autenticazione a due fattori ESET Secure Authentication

Mai come oggi la sicurezza informatica e il furto di identità sono temi di grande attualità, anche in seguito a episodi eclatanti giunti sulle prime pagine dei giornali di tutto il mondo. Le vulnerabilità informatiche sono sempre di più e sempre più sofisticate, e nessuno può pensare di esserne al riparo, perché il cyber crime non guarda in faccia nessuno. Abbiamo voluto approfondire questi temi con Luca Sambucci, operation manager di FutureTime, azienda nata nel 2001 dalla fusione di due aziende precedentemente attive nel settore della sicurezza informatica, con un DNA fortemente tecnico. Sia il fondatore dell’azienda, Paolo Monti, sia Sambucci lavorano infatti nel campo della sicurezza informatica dai primi anni novanta e hanno quindi vissuto tutti i passaggi di una security che da una focalizzazione sul perimetro aziendale (con la necessità di alzare barriere che proteggessero i sistemi IT all’interno di una infrastruttura chiusa) si è via via aperta verso l’esterno, per proteggere le interazioni verso clienti
e fornitori. 

 

Riscontrate maggiore attenzione sul mercato in merito alla sicurezza informatica? Secondo voi gli utenti sono più attenti e informati?
Sicuramente vi è una maggiore consapevolezza dei rischi informatici rispetto al passato, che purtroppo però oggi si scontra con l’elevata complessità delle interrelazioni fra dispositivi e sistemi digitali. Anni fa poteva anche bastare proteggere i computer.
Ora siamo costretti a fare molta education presso gli utenti per convincerli a proteggere anche dispositivi come i telefoni cellulari, i router o - per le aziende di grandi dimensioni - i sistemi Scada. Ed è bene procedere in fretta, perché un domani - grazie soprattutto all’Internet of Things - saremo costretti a proteggere dagli attacchi informatici anche le automobili, gli orologi da polso, le tapparelle di casa… Senza contare che le aziende, oggi, non possono più limitarsi a proteggere i propri sistemi ma devono anche rispondere a normative sempre più stringenti in tema di privacy e sicurezza dei dati sensibili, senza per questo precludersi le opportunità che offre l’apertura verso l’esterno abilitata dal web.

 

Qual è attualmente la vostra offerta distintiva?
Forniamo prodotti e soluzioni per i privati e le aziende, tutti a marchio ESET. Oltre al famoso prodotto di sicurezza ESET NOD32 Antivirus e alla linea di prodotti per la protezione dei server e degli smartphone, quest’anno abbiamo lanciato una nuova soluzione per l’autenticazione a due fattori: ESET Secure Authentication.

 

Quali sono i punti di forza di ESET Secure Authentication?
Quante volte abbiamo sentito che ignoti hacker hanno rubato milioni di password? Ebbene, questi fatti saranno sempre più frequenti. La realtà è che la password è oggi un metodo antiquato per proteggere i login e i dati aziendali. ESET Secure Authentication è una soluzione basata su ambiente mobile, che utilizza password one-time, generate in modo casuale e non riutilizzabili, grazie alla modalità ‘burn after reading’. L’autenticazione a due fattori si differenzia da quella tradizionale per l’utilizzo di due elementi: una password o codice Pin in dotazione all’utente e un secondo dispositivo che, insieme, creano una barriera molto più efficace. In altre parole l’autenticazione a due
fattori sfrutta la disponibilità di un token accessibile fisicamente da un dispositivo, come lo smartphone, consentendo così di applicare uno strato di sicurezza in più: al momento dell’accesso da remoto gli utenti ricevono la password one-time dal proprio cellulare, che rende ancora più sicuro il tradizionale processo di log-in. Questo rende un eventuale attacco più difficile e costoso. In poche parole, se una delle nostre password risulterà rubata e pubblicata online, i nostri dati saranno comunque al sicuro poiché gli hacker
non saranno in possesso del nostro token, necessario per l’accesso al sistema. ESET Secure Authentication si installa in 10 minuti sul server e si interfaccia con tutti i maggiori sistemi operativi per smartphone, come Android, iOS, Windows Phone, Blackberry.

 

Qual è il vostro approccio al mercato e che ruolo riveste il canale?
Diciamo innanzi tutto che le soluzioni ESET sono indirizzate a un pubblico molto vasto, perché risultano ideali sia per i privati che per organizzazioni pubbliche e private di ogni dimensione. Fatta questa premessa, Future Time predilige da sempre la vendita attraverso il canale, offrendo ai suoi oltre 4.000 partner condizioni trasparenti, assistenza
sul prodotto (anche, se richiesto, direttamente al cliente del rivenditore), ottime scontistiche e protezione di tutti i deal. 

 

TORNA INDIETRO >>