IoT Conference 2019
Applicazioni
 

04/07/2012

Share    

La firma digitale di Arx protagonista di processi aziendali efficienti

CoSign Digital Signature è oggi “l’unica soluzione a soddisfare gli standard di conformità europei recepiti dall’Italia”

 

 

 

CoSign Digital Signature è oggi “l’unica soluzione a soddisfare gli standard

di conformità europei recepiti dall’Italia”


 

La firma digitale non è un semplice tool di sicurezza, ma è invece una vera e propria soluzione di business che può essere implementata per migliorare l’efficienza dei processi aziendali con miglioramenti e risultati molto significativi”. È questa la convinzione di Gadi Aharoni, CEO di Arx, la società che sviluppa la soluzione CoSign Digital Signature. La consapevolezza espressa dal manager nasce dal fatto che la firma digitale può essere utilizzata come elemento fondamentale per implementare l’automazione in molti progetti che vedono al centro la dematerializzazione dei documenti o la razionalizzazione dei processi aziendali caratterizzati da una o più fasi autorizzative. È un argomento quindi di forte attualità per tutte quelle organizzazioni che stanno cercando di ottimizzare i costi di gestione delle loro strutture interne, ma anche di quei processi aperti a soggetti esterni quali partner, fornitori e clienti.

 

 

Le caratteristiche della soluzione

 


CoSign Digital Signature è una soluzione HSM (hardware security module) basata su PKI e su tecnologie di crittografia dei dati in grado di gestire tutti i più comuni formati di documento: Word, Excel, Outlook di Microsoft, ma anche Adobe PDF e AutoCAD e le immagini in formato Tiff. Il software di firma digitale, assicura la società, permette di firmare con qualsiasi applicativo ed è facilmente integrabile nei processi aziendali esistenti.


Ma la caratteristica più importante della soluzione è attualmente un’altra: “In Italia Arx è la prima azienda, e a oggi l’unica, che si sia attivata entro il primo novembre del 2011, secondo le regole del DPC del 14 ottobre scorso, per soddisfare gli standard di conformità europea, recepiti dall’Ocsi, l’organismo di certificazione per la sicurezza informatica che dipende dal Ministero dello sviluppo economico – spiega Gianni Sandrucci, CEO di itAgile, unico distributore delle soluzioni Arx attivo in Italia. CoSign è un sistema completo di firma digitale: i documenti firmati sono validi in tutto il mondo per quanto riguarda la loro autenticità”.

 

 


I risparmi che si possono ottenere

 


L’attivazione della firma digitale in un flusso di lavoro tradizionale permette di raggiungere l’obiettivo della completa automazione del processo e riduce tempi e costi associati alla firma su supporto cartaceo: “È stato stimato, che un sistema di firme d’autorizzazione su carta può arrivare a determinare un costo aziendale di 5,2 euro per ogni singolo documento, associando i costi dovuti alla continua materializzazione dello stesso e quindi quelli di stampa, archiviazione, inoltro e rigenerazione di documenti che non si riescono più a trovare”, racconta Sandrucci. La soluzione di Arx viene sviluppata internamente e implementata presso i clienti da uno staff interno di oltre 100 tecnici con una specializzazione pluriennale in materia di sicurezza e firma digitale.

 

R.V.


 

 

TORNA INDIETRO >>