Estate 2020
Servizi
 

04/07/2012

Share    

Aruba estende l’offerta cloud puntando su flessibilità e sicurezza

Dopo il successo seguito al lancio del servizio Cloud Computing annunciati ulteriori investimenti in questo importante ambito

 

 

Dopo il successo seguito al lancio del servizio Cloud Computing annunciati ulteriori investimenti in questo importante ambito

 

 

In molti concordano sul fatto che il 2012 sarà l’anno di svolta per i servizi cloud. Sono sempre di più, infatti, le aziende che mostrano interesse verso la nuova tecnologia che consente di rispondere in modo concreto alla crescente richiesta di flessibilità e rapidità. È in questo scenario, in cui il tema della scalabilità riveste un ruolo cruciale, che Aruba, azienda già leader nei servizi di web hosting, e-mail PEC e registrazione domini, ha investito nello sviluppo di un proprio servizio di cloud computing che, grazie ad una gestione completamente flessibile e personalizzabile delle risorse, consente alle aziende di operare con l’agilità necessaria a garantire la competitività e la crescita del business.


L’adozione delle nuove tecnologie cloud, non è connessa solamente al bisogno fondamentale di scalabilità ed agilità ma, in tempi di crisi, la possibilità di risparmiare sui costi delle infrastrutture rappresenta una reale opportunità per le aziende, soprattutto di piccole e medie dimensioni.


Aruba Cloud Computing, interamente sviluppato dall’area ricerca e sviluppo interna, si caratterizza così come la risposta ideale alle esigenze IT delle aziende, per le sue caratteristiche di semplicità, flessibilità, sicurezza e vantaggio economico. Il servizio consente infatti di creare e gestire in completa autonomia cloud server, realizzando in modo semplice e veloce l’infrastruttura più adatta alle proprie esigenze: dalla singola macchina fino alle soluzioni più complesse.

 

La flessibilità dell’infrastruttura e delle risorse (CPU, RAM e spazio disco), gestibili in completa autonomia attraverso un intuitivo pannello di gestione, fanno di Aruba Cloud Computing un servizio totalmente scalabile, sia in orizzontale che in verticale, consentendo il dimensionamento in base alle reali esigenze.


Il servizio cloud di Aruba prevede infatti una tariffazione oraria basata sull’effettiva allocazione delle risorse, caratteristica che unita all’assenza di costi di start-up, consente il pagamento dei servizi IT solo quando e quanto effettivamente necessari.

 

 

Una gestione multipiattaforma

 


Aruba consente una gestione multipiattaforma del proprio servizio Cloud Computing: VisualCloud permette la progettazione visuale della propria infrastruttura, attraverso il pannello di gestione è possibile creare e configurare i cloud server, mentre le App gratuite per iPhone, iPad, Android, BackBerry e Symbian consentono la gestione del servizio anche tramite smartphone e tablet. Sicurezza, ridondanza ed elevate prestazioni vengono garantite dall’infrastruttura tecncia di Aruba che può contare su più data center (in Italia e all’estero) di ultima generazione che permettono di realizzare soluzioni di business continuity e disaster recovery.

 

“I numerosi feedback positivi ricevuti dai clienti che hanno scelto il nostro Cloud Computing, ci hanno confermato che la nostra idea di cloud è la risposta alle esigenze del mercato – afferma Stefano Cecconi, amministratore delegato di Aruba – per questo abbiamo deciso, per il biennio 2012-13, di incrementare ulteriormente gli investimenti in questa direzione, con l’obiettivo di lanciare nuovi servizi cloud”.

 

Il cloud, insomma, rappresenta il futuro delle strategie aziendali di Aruba, che, ricordiamolo, vanta attualmente oltre 2 milioni di clienti e gestisce più di 2 milioni di domini registrati e mantenuti, 6 milioni di caselle e-mail e 20.000 server gestiti.

 

TORNA INDIETRO >>