OLMeet Roma 2019
Applicazioni
 

11/07/2012

Share    

Le soluzioni di business analysis di SBI Italia per grandi aziende e PMI

Monitorare con semplicità, rapidità e completezza tutti i processi critici in tempi rapidi e a costi sostenibili

 

 

Monitorare con semplicità, rapidità e completezza tutti i processi critici

in tempi rapidi e a costi sostenibili

 

 

Negli ultimi 10 anni le imprese hanno destinato consistenti investimenti all’automazione delle attività operative. Più di recente, l’attenzione si è spostata invece su miglioramento, ottimizzazione e integrazione dei processi di business. Molte aziende si stanno infatti rendendo conto che i diversi sistemi informativi che presiedono alle attività verticali – e che spesso non comunicano tra loro – forniscono solo una reportistica generica, senza restituire in tempo reale i dati sull’andamento di business e sulle performance aziendali.


Le grandi imprese e le PMI, ma anche la pubblica amministrazione e il mondo della sanità, oggi, sentono quindi il bisogno di applicazioni più ‘intelligenti’. La sfida è quella da una parte di capire come gestire e utilizzare l’enorme mole di dati di cui dispongono, e dall’altra di rinnovare la macchina amministrativa analizzando performance e costi al fine di individuare aree di ottimizzazione e risparmio in un’ottica di ‘spending review’. Per raggiungere questi obiettivi, il management deve conoscere e tenere sotto controllo tutte le variabili che condizionano le performance aziendali.

 

Purtroppo non è raro che una parte delle informazioni determinanti rimanga nascosta negli strati sottostanti dei sistemi informativi.


Oggi le applicazioni di BI sono in grado di far emergere e correlare tutte le informazioni indispensabili per comprendere i fenomeni aziendali, ma molte delle soluzioni offerte dai principali player richiedono un considerevole impegno iniziale in termini di tempo, disegno e costruzione di un ambiente dati razionalizzato.

 

 

L’approccio di SBI Italia

 


SBI Italia, azienda che da oltre 20 anni opera nel mercato dell’ICT, ha deciso invece di orientarsi su tecnologie più flessibili di ultima generazione e di mettere a disposizione dei propri clienti soluzioni che permettano di misurare e monitorare con semplicità, rapidità e completezza le performance aziendali in tempi molto rapidi e a costi assolutamente sostenibili.

 

“Si tratta di un approccio innovativo – assicura l’amministratore delegato della società Massimo Missaglia – accolto con favore dal mercato. I progetti di business analysis realizzati per i nostri clienti – unitamente alle soluzioni di document management e workflow che portano al recupero di efficienza pura – ci hanno consentito di registrare già nei primi mesi di quest’anno una crescita del 50% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, già in crescita del 26% rispetto al 2010”.


Infatti, le soluzioni di business analysys integrate da SBI, basate su tecnologia QlickView, utilizzano database associativi, più rapidi ed efficienti rispetto ai tradizionali modelli relazionali.


“I database associativi, che utilizzano le nuove tecnologie di analisi in memoria – spiega Missaglia – sono progettati per permettere agli utenti di ottenere il massimo beneficio dalle informazioni immagazzinate nei loro sistemi, non sostituiscono e non modificano l’ambiente tecnologico esistente ma costituiscono un potente complemento in grado di espandere la capacità di estrarre ed elaborare informazioni”. In breve tempo è possibile creare applicazioni capaci di integrare i dati provenienti da fonti diverse e di visualizzarli in forma grafica o tabellare per un’immediata comprensione dei trend. La semplicità, la flessibilità e i ridotti costi di adozione permettono di estendere questi benefici a tutti i livelli dell’impresa, dalla direzione fino a tutti i reparti aziendali.


R.C.
 

 

TORNA INDIETRO >>