Estate 2020
Datacenter
 

13/01/2015

Share    

Allied Telesis guarda sempre avanti

Nel corso del tradizionale R&D Tour sono state illustrate le più recenti novità di prodotto e le future strategie rivolte al mondo del networking

Come ormai tradizione, in ottobre Allied Telesis ha organizzato l’R&D Tour, una serie di incontri indirizzati a clienti e partner nel corso dei quali sono state illustrate le strategie dell’azienda in termini di road map di prodotto e go-to-market. Ospite d’onore del Tour che, partito in Germania, ha toccato Spagna, Paesi del Nord Europa, Francia, Olanda, Regno Unito e Italia, è stato Graham Walker, senior product manager R&D della società, il cui ruolo è quello di guidare lo sviluppo del sistema operativo di rete adottato nelle famiglie di switch di punta e nei firewall di nuova generazione della società.

Tra gli argomenti affrontati nel corso dell’evento di Milano particolare attenzione è stata dedicati ai futuri sviluppi dell’SDN (software defined networking) applicati nel mondo reale. “L’implementazione di soluzioni SDN si sta sempre più allontanando da quello che era l’iniziale utilizzo di nicchia nei datacenter per diventare una tecnologia applicabile alle reti enterprise - ha evidenziato Walker. In sostanza l’SDN allunga il ciclo di vita di una rete adeguatamente progettata, poiché consente alle aziende di far evolvere la propria infrastruttura rapidamente ed efficacemente, in risposta alle esigenze di business. In più, le aziende possono definire i bisogni secondo un linguaggio business, e non più necessariamente nel linguaggio ‘esoterico’ che caratterizza i dispositivi di rete”. Grazie all’Allied Telesis Management Framework (AMF), che si allinea con la vista centralizzata di una rete data dall’SDN, è possibile già oggi governare integralmente una rete aziendale, riducendone la complessità nonché il tempo e le risorse necessari per gestirla.

 

L’azienda intende continuare a investire in questa direzione, con un occhio di riguardo nei confronti delle tecnologie aperte, a cominciare dall’OpenFlow Netwrorking Foundation e della sicurezza, che rimane una delle principali criticità. Proprio in tema di security nel corso dell’R&D Tour sono state illustrate due nuove alleanze strategiche con Arts e
Procera Networks. La soluzione di filtering Digital Arts e la Network Application Visibility Library (Navl) di Procera verranno infatti integrate nella prossima serie di firewall di nuova generazione di Allied Telesis.

 
TAG: Networking

TORNA INDIETRO >>