Orgatec
Applicazioni - Sicurezza
 

01/10/2018

Share    

Agroalimentare: una soluzione per certificare la filiera

Battezzata SmartTag è stata sviluppata da InfoCert e Sixtema, in un progetto di collaborazione con CNA Agroalimentare.



InfoCert (Gruppo Tecnoinvestimenti) e la sua controllata Sixtema hanno presentato sul mercato SmartTag, una soluzione studiata per permettere la certificazione e valorizzazione delle informazioni della filiera produttiva in ambito agroalimentare, rendendole disponibili al consumatore finale come informazioni certificate e qualificate a validità legale. La soluzione è stata sviluppata nell’ambito di un progetto in collaborazione con CNA Agroalimentare con l’obiettivo di valorizzare i prodotti alimentari italiani, anche sui mercati internazionali, riducendo i rischi di frode e contraffazione.

Dal punto di vista operativo i consumatori, inquadrando con il proprio smartphone il QR Code apposto sulla confezione di ogni singolo prodotto, riceveranno in tempo reale informazioni qualificate non solo sull’alimento – quali composizione o date di scadenza e confezionamento – ma anche su tutte le fasi del suo processo produttivo. I produttori dal canto loro possono certificare la qualità dei loro prodotti, le tecniche di lavorazione utilizzate, nonché i luoghi di raccolta e lavorazione delle materie prime.

Un supporto per crescere
“L’obiettivo del nostro progetto è dare la giusta valorizzazione alle scelte operative dei produttori- commenta Claudio Scaramelli, Direttore Generale di Sixtema SpA – Grazie alle soluzioni trusted di InfoCert e alla nostra conoscenza applicata tecnologicamente possiamo presentare alle imprese del settore food uno strumento all’avanguardia a supporto della propria crescita e di quella dell’intero settore agroalimentare, una delle eccellenze del nostro Paese.”

La validità legale delle informazioni prodotte, raccolte e veicolate da SmartTag è completamente garantita da InfoCert. Alla base della soluzione, infatti, c’è GeoSign, strumento di firma digitale georeferenziata brevettato da InfoCert attraverso cui è possibile certificare con pieno valore legale non solo l’identità di chi effettua una transazione digitale e il momento in cui quest’ultima avviene, ma anche il luogo in cui si compie.

“Come InfoCert ci impegniamo da sempre nell’offrire alle imprese strumenti innovativi per vincere le difficili sfide dei propri mercati – dichiara Carmine Auletta, Chief Innovation Officer di InfoCert, Gruppo Tecnoinvestimenti – Siamo particolarmente lieti di questo progetto realizzato grazie alla collaborazione con Sixtema SpA e CNA Agroalimentare perché la trasformazione digitale è una delle chiavi per mantenere e incrementare la leadership degli operatori italiani in un’epoca in cui l’innovazione non è solo un’opportunità ma anche un fattore imprescindibile di competitività a livello globale.”

 

TORNA INDIETRO >>