Eventi 2020
Applicazioni - Hardware
 

28/01/2014

Share    

AEI progetti sceglie il Grande Formato di Ricoh

Grazie a Ricoh MP CW2200SP la società di progettazione è in grado di gestire interamente il flusso di lavoro, dalla stampa all’archiviazione dei progetti

AEI progetti è una società di progettazione con oltre 20 anni di esperienza nell’ambito dell’ingegneria strutturale e delle costruzioni (Geotecnica, Ingegneria Ambientale, Architettura, Retail Design). Lo studio è nato nel 1991 dall’incontro di tre soci fondatori con competenze e percorsi differenti che hanno dato vita ad una struttura innovativa che propone progetti di elevata qualità. Il team multidisciplinare è oggi composto da ingegneri, architetti, geometri e consulenti che, anche grazie al proprio entusiasmo e creatività, sono in grado di rispondere alle esigenze e alle richieste dei clienti di tutti i settori di mercato. AEI opera sia nel settore pubblico che in quello privato con attività che si estendono dall’Italia all’Europa fino a gran parte del contesto internazionale. Tra i progetti più importanti realizzati da AEI vi sono la cantina vinicola Antinori di Bargino a Firenze, il Polo Pediatrico A. Meyer di Firenze, il Centro Direzionale di Careggi a Firenze, la torre polifunzionale “4 ever green” di Tirana in Albania, la torre polifunzionale KPM di Dubai, la Cittadella dell’arte della ceramica a Li Ling in Cina e la Facoltà di Architettura di Tripoli in Libia.

 

Ricoh è partner di AEI progetti a cui offre soluzioni per la stampa tra cui il nuovo plotter multifunzione a colori Ricoh MP CW2200SP. L’Ing. Stefano Valentini, socio amministratore e Direttore tecnico di AEI, commenta: “Avevamo la necessità di sostituire un vecchio plotter che non era più in grado di soddisfare le nostre esigenze. I professionisti di Ricoh ci hanno supportato con una fase di analisi per individuare una soluzione che ci consentisse di migliorare la gestione di tutto il flusso di lavoro e di offrire ai clienti applicazioni innovative. Ricoh MP CW2200SP si è rivelata la soluzione più adatta. Nella scelta sono state valutate molte caratteristiche tra cui gli inchiostri Liquid Gel Ricoh (idrorepellenti e ad essicazione immediata, aspetti importanti per le applicazioni outdoor, n.d.r.), il Postscript Level3 di serie per la gestione diretta dei file PDF in stampa e le teste di stampa permanenti. Ricoh MP CW2200SP è l’ideale per chi come noi lavora costantemente in ambienti di progettazione CAD. Grazie a questa soluzione siamo in grado di gestire con efficienza il flusso di lavoro Grande Formato per quanto riguarda sia le attività di stampa, copia e scansione sia per quanto concerne l’archiviazione digitale dei documenti di progetto”.


La soluzione è particolarmente apprezzata per la sua flessibilità. Ricoh MP CW2200SP è un sistema all-in-one in grado di coniugare i vantaggi della multifunzionalità (stampa, copia, scansione, archiviazione digitale) con la compattezza grazie allo scanner a colori integrato e agli ingombri ridotti. Nell’ottica di una continua partnership con Ricoh, AEI progetti ha inoltre installato la nuova soluzione Production Ricoh Pro C5100S, al fine di ottimizzare i processi di stampa e riuscire a gestire produzione dei materiali di marketing. Per migliorare le attività di comunicazione AEI progetti ha scelto il videoproiettore a ottica ultra-corta Ricoh PJ WX4240N utilizzato durante corsi, presentazioni e riunioni insieme al kit con penna interattiva grazie alla quale è possibile interagire direttamente sull’immagine proiettata e salvare sul pc quanto prodotto. La comunicazione è ulteriormente ottimizzata grazie alla fornitura di occhiali 3D per la proiezione di immagini tridimensionali.
 

“In Ricoh – conclude Stefano Valentini – abbiamo trovato un partner in grado di comprendere le nostre esigenze e di guidarci nelle scelte tecnologiche. Ricoh ci ha garantito non solo un sistema di stampa flessibile e performante, ma anche un supporto costante sia nella fase di prevendita che di postvendita. Continueremo quindi a collaborare con Ricoh per aumentare ulteriormente la produttività e delineare nuovi scenari di business”.
 

 

TORNA INDIETRO >>