Estate 2020
Sicurezza
 

17/07/2020

Share    

Acronis compra DeviceLock

La tecnologia per la prevenzione delle perdite di dati aumenterà i servizi disponibili con la sua piattaforma.

Unione delle forze tra due società attive nel settore sicurezza. Acronis ha annunciato l'acquisizione di DeviceLock, con un’operazione che mette insieme le competenze della prima in tema cybesecurity con quelle della seconda sul fronte software di controllo delle porte/dei dispositivi endpoint per la prevenzione delle perdite di dati (DLP).

I prodotti DeviceLock, che diventerà una società interamente controllata da Acronis, sono installati su 4 milioni di computer in oltre 5.000 aziende e istituzioni in tutto il mondo, per una clientela globale in settori come quello bancario e finanziario, medico-farmaceutico, governativo e della difesa, industriale e del retail.

In particolare la sua tecnologia DLP è studiata per bloccare le perdite di dati alla fonte in uno scenario in cui che quasi i due terzi degli incidenti gravi di questo tipo sono provocati da dipendenti, collaboratori esterni o visitatori, in modo involontario o doloso. 

Acronis la integrerà in Acronis Cyber Platform, rendendo disponibili nuovi servizi tramite il portale delle soluzioni Acronis Cyber Cloud. Allo stesso tempo, Acronis continuerà a lavorare su nuove versioni di DeviceLock DLP mantenendo il supporto tecnico completo. Infine si parla di una soluzione per prevenire le perdite di dati da portatili e desktop Windows e Mac e da sessioni e applicazioni Windows virtualizzate.

Un mondo in mutamento
"Integrando le soluzioni di DeviceLock nel nostro catalogo di prodotti e servizi di cyber protection offriamo ai partner e ai clienti un metodo semplice per garantire un grado di funzionalità senza precedenti tra le soluzioni DLP per gli endpoint in una fascia di prezzo conveniente", ha dichiarato Sergei "SB" Beloussov, fondatore e CEO di Acronis. "Intendiamo da un lato sviluppare nuove soluzioni internamente, e dall'altro acquisire altri fornitori di punta per ampliare con ancora più funzioni il nostro attuale catalogo. Il mondo della sicurezza informatica è in continuo mutamento, e abbiamo tutte le intenzioni di continuare a far evolvere le nostre soluzioni per soddisfare le esigenze sempre nuove del mercato."

"La fusione con Acronis ci permette di velocizzare l'innovazione nei prodotti, di ampliare il nostro canale distributivo e di sfruttare la nostra attuale tecnologia per soddisfare le esigenze dei clienti", ha dichiarato Ashot Oganesyan, CTO e fondatore di DeviceLock. "Con l'esperienza accumulata in quasi un quarto di secolo nella fornitura di soluzioni di prevenzione delle perdite di dati dagli endpoint e di controllo dei dispositivi, siamo certi che questa acquisizione proteggerà milioni di utenti in più e garantirà il deployment sicuro e affidabile di soluzioni di protezione dati in tutto il mondo."

 

TORNA INDIETRO >>