Westcon Academy
Servizi
 

31/05/2021

Share    

ServiceNow, la digitalizzazione dei workflow non è più rimandabile

È questo il messaggio che Filippo Giannelli, country manager della società nel nostro Paese, indirizza al mercato: “Per vincere le sfide di questo periodo, è necessaria un’orchestrazione completa dei processi”.

Guidare i clienti nel loro percorso di trasformazione digitale, aiutandoli a vincere, grazie alla tecnologia, le sfide di questo periodo. L’impegno di ServiceNow, in Italia e nel mondo, ruota attorno a questo concetto, così come gli investimenti e le ultime soluzioni annunciate. La conferma arriva da Filippo Giannelli, country manager della società nel nostro Paese. 

Partiamo dal 2020: che anno è stato per ServiceNow?
A livello globale ServiceNow ha registrato una crescita molto solida e anche l’Italia ha seguito questo trend. Nel 2020 la trasformazione digitale delle aziende ha visto un’importante accelerazione. In quest’ottica, chi disponeva già della nostra piattaforma di orchestrazione dei processi, Now Platform, è riuscito ad abilitare subito un nuovo modo di operare mantenendo la continuità operativa. I risultati straordinari che ServiceNow è in grado di raggiungere ogni anno risiedono proprio in questa capacità di abilitare in maniera semplice e rapida un cambiamento strategico ormai non più rimandabile da parte delle aziende, in tutti i settori. 

Nella ‘nuova normalità’, quali soluzioni sono ormai indispensabili?
Sicuramente, disporre di una piattaforma di orchestrazione dei processi di business come quella di ServiceNow è fondamentale, in quanto consente di godere di una visione end to end dell’azienda, a partire dai processi core, per analizzarne l’efficienza, individuare eventuali colli di bottiglia e intervenire per risolverli, facendo leva sulle potenzialità dell’intelligenza artificiale e dell’automazione. Il periodo che stiamo vivendo ci ha consegnato un messaggio chiave: se le organizzazioni non si evolvono, se non percorrono un percorso di trasformazione digitale strutturato, rimangono indietro. In questo senso, disporre di una piattaforma che consente di rimodellare le operation in base alle necessità del momento, rende l’impresa incredibilmente flessibile e pronta a rispondere alle nuove richieste da parte del mercato e a cambiamenti improvvisi. La pandemia, però, oggi pone tutte le organizzazioni anche davanti a un’altra sfida, la gestione degli spazi di lavoro, la cui fruizione, nella rapida corsa allo smart working, si è inevitabilmente modificata, rappresentando una risorsa critica da ottimizzare, non solo in termini di costi, ma anche di gestione del rischio legato al Coronavirus, purtroppo ancora in circolazione. 

Filippo GiannelliIn questo senso, in che modo ServiceNow è in grado di supportare i clienti?
Grazie a Workplace Service Delivery, la soluzione dedicata all’ottimizzazione degli spazi di lavoro di ServiceNow che abilita una fruizione sicura degli uffici, permettendo, per esempio, a chi si reca in azienda di prenotare il proprio spazio semplicemente tramite una app. Una soluzione di valore, sulla quale continuiamo a investire, così come di valore è la nostra applicazione Vaccine Management, dedicata sia agli Enti pubblici che alle aziende private. Vaccine Management consente di gestire in modo ottimale e predefinito le campagne vaccinali, costruendo processi e workflow in maniera veloce, rapida, grazie a un unico repository, un unico modello dati, che connesso alla nostra soluzione Workplace Service Delivery facilita un rientro ancora più sicuro in azienda. ServiceNow ha posto un particolare focus su questa tipologia di soluzioni, al fine di aiutare le organizzazioni a vincere, grazie alla tecnologia, le sfide legate al periodo che stiamo vivendo. Il tutto, continuando a investire in modo completo sui temi che ruotano attorno al concetto di trasformazione digitale, come l’intelligenza artificiale, ambito nel quale abbiamo acquisito Element AI, e lanciando nuove soluzioni a supporto del mercato. Tra queste, Creator Workflows, offerta che dà la possibilità a chiunque di sviluppare in maniera autonoma, semplice e low code, app a supporto del business. 

Che ruolo ricoprono i partner nella vostra strategia di crescita?
Le alleanze per ServiceNow sono fondamentali: la trasformazione digitale, nella nostra visione, da sempre è uno sforzo di community. Per dare maggiore concretezza a questo concetto, abbiamo istituito delle academy gratuite per i nostri partner, allo scopo di formare e certificare profili di alto livello capaci di portare le aziende al successo facendo leva sulle potenzialità della nostra offerta. L’obiettivo di ServiceNow è guidare i processi di trasformazione digitale dei clienti in qualità di partner, nel lungo periodo, di questa trasformazione. Un obiettivo ambizioso, che raggiungiamo ogni giorno con umiltà, ascoltando il mercato e continuando a investire sui temi dell’innovazione. Investimenti che non guardano solo alla tecnologia: il 26 gennaio ServiceNow ha lanciato un fondo da 100 milioni di dollari al fine di garantire le stesse opportunità alle black communities a livello mondiale. Un impegno significativo, volto ad abbattere le diseguaglianze socio-economiche purtroppo ancora presenti nel mondo.

 

TORNA INDIETRO >>