IoT Conference 2019
Applicazioni
 

30/10/2012

Share    

Top Consult compie 25 anni, il valore dell’esperienza

Nei nuovi scenari del documento informatico le aziende devono affidarsi ad un partner esperto e qualificato

Nata nel 1987, quando la gestione elettronica dei documenti muoveva in Italia i suoi primi passi, Top Consult ha raggiunto il traguardo dei primi 25 anni di attività, tutti all’insegna dell’innovazione.
“Sono stati 25 anni molto intensi – afferma Pier Luigi Zaffagnini, fondatore e amministratore Top Consult. Abbiamo ‘evangelizzato’ il mercato con la filosofia vincente dell’integrazione fra dati e documenti e sviluppato ad hoc nel nostro Laboratorio di Torino un software documentale come Top Media, potente e facile da usare; siamo stati i pionieri della conservazione sostitutiva, realizzando per il comune di Pesaro il primo esempio in Italia di archivio sostitutivo a norma”.

 

Via via arricchito per adattarlo ai cambiamenti dell’informatica (passata nel frattempo attraverso almeno quattro ere tecnologiche) e alle esigenze dei clienti, il software iniziale è diventato una piattaforma documentale completa, Top Media NED, altamente interoperabile e capace di integrarsi con qualsiasi sistema gestionale ed Erp.
 

Top Consult però non ha proposto solo tecnologia, ma anche e soprattutto soluzioni concrete per i diversi settori aziendali. Ora l’impegno della società è di continuare a focalizzarsi sulla gestione elettronica dei documenti e a sviluppare nuove soluzioni che facilitino il lavoro dei clienti mediante il sistema Top Media NED, piattaforma enterprise sempre più integrata con gli Erp e orientata al mondo Mobile e Social.
 

E questo soprattutto nel nuovo scenario dell’evoluzione documentale, in cui l’intervento del legislatore a favore della ‘dematerializzazione’ ha consolidato sempre più la presenza del documento informatico e della comunicazione telematica in azienda (vedi ad esempio la fattura elettronica, il Libro Unico del Lavoro, gli attestati di malattia dei dipendenti, la PEC); dal 1/1/2014 scatta poi l’obbligo per imprese e PA di comunicare fra loro esclusivamente in modo informatico, norma recepita dal nuovo Codice dell’Amministrazione Digitale e dal Decreto SemplificaItalia.

 

 

Sempre un passo avanti
 

 

Le aziende dovranno quindi uniformarsi necessariamente alle normative e in un mondo di documenti via via solo informatici (la cui conservazione sostitutiva è obbligatoria) dovranno anche gestirli a norma, per mantenere l’efficacia probatoria dei processi aziendali man mano che saranno dematerializzati. Top Consult ha già sviluppato soluzioni tecniche e applicative che vanno in questa direzione, ad esempio la soluzione per la PEC e per l’Ufficio Posta Virtuale proposta fra i primi sul mercato.


“Nei progetti documentali, al di là della tecnologia, il valore più grande sta nell’esperienza del partner – dice Pier Luigi Zaffagnini. In particolare nel nuovo scenario è quindi importante affidarsi ad un partner come Top Consult, capace di guidare l’azienda nelle scelte tecnologiche e nella necessaria trasformazione organizzativa e dei processi. Siamo impegnati da 25 anni esclusivamente sulle tematiche documentali, abbiamo una conoscenza approfondita delle normative, abbiamo realizzato centinaia di progetti a fianco di organizzazioni diverse, in tempi diversi e con sistemi informativi diversi, abbiamo capacità di ‘visione’. Ma il valore di un partner si misura anche sul grado di fedeltà dei suoi clienti: Top Consult ha qualche centinaio di clienti che la seguono da tempo, alcuni fin dall’inizio; hanno cambiato, anche più volte, il sistema informativo, ma Top Media è rimasto come compagno di lavoro, crescendo e aggiornandosi con l’evoluzione del sistema gestionale”.

 

TORNA INDIETRO >>