Formula fisici

MILANO, 04/06/2013

Visual Communication

Per informazioni: Veronica Fano
veronica.fano@soiel.it - 02 26148855

Sponsor

Negli ultimi 10 anni i vendor di sistemi di videoconferenza hanno avuto non poche difficoltà nel trasferire i benefici di questo tipo di comunicazione. Oggi però, nonostante il valore aggiunto di questo tipo di sistemi sia universalmente riconosciuto, il paradosso è che solo un ridotto numero di aziende usa la videoconferenza come strumento di lavoro quotidiano. A causa dei costi e della mancanza di flessibilità delle soluzioni tradizionali, l'utilizzo di questi sistemi è limitato alle sale conferenze con il risultato che solo un numero di utenti limitato può accedervi.

Oggi, bisogna cercare di uscire da questo circolo vizioso per entrare a far parte di un circolo virtuoso! La tecnologia Vidyo permette di fare una conferenza con la stessa qualità dei sistemi di telepresence su qualsiasi tipo di network (anche l'internet pubblico o il 3G), utilizzando un qualsiasi dispositivo come endpoint: dai sistemi di sala a PC/Mac, smartphone e tablet, con un costo nettamente inferiore rispetto alle soluzioni tradizionali.

È tempo di "slegare" le persone dalla sala riunioni e fare in modo che tutti all'interno dell'azienda possano utilizzare gli strumenti di videoconferenza ovunque e in qualunque momento. Questo sarà il punto di svolta: permettere alle aziende di utilizzare la videoconferenza in maniera pervasiva e comunicarne la facilità di utilizzo e la potenza della stessa.

Durante il convegno potrete scoprire:
come la videoconferenza sia andata al di là di una semplice sala riunioni e si rivolga anche a chi lavora con laptop, tablet e smartphone
• come la videoconferenza renda più competitivi ed efficienti i vostri dipendenti e i lavoratori da remoto
• come utilizzare la videoconferenza in modo innovativo per favorire il miglioramento dei processi aziendali anche attraverso case study di aziende che già ne fanno uso
• come il rapporto qualità/prezzo di un sistema di videoconferenza sia abbastanza convincente da portare ad una diffusione massiccia del sistema

 

09:00 Registrazione dei partecipanti

09:30 Benvenuto e apertura lavori
Fabio Tessera, Vice Presidente Sales, South Europe, Middle East, Africa and Russia, Vidyo

09:35 L’evoluzione della comunicazione aziendale per salvare tempi e costi
Silvio Calcina, Country Manager ITWay

10:05 Vidyo, la rivoluzione nel campo della videoconferenza
Fabio Tessera, Vice Presidente Sales, South Europe, Middle East, Africa and Russia, Vidyo

10:50 Coffee Break

11.10 Dimostrazione dal vivo – Vidyo in action
Ckristian Zoli, Pre Sales Eng for South Europe, Middle East, India, Russia

11:45 InJob case history
Collegamento con Federica Beretta, Marketing e PR Manager InJob

12:45 Chiusura dei lavori e buffet lunch

Location: Sheraton Diana Majestic
Indirizzo: Viale Piave, 42
CAP: 20129
Città: Milano (MILANO)
Sito web: http://www.sheratondianamajestic.it/

L'edificio di inizio Novecento che ospita l'hotel vanta una storia considerevole ed è il luogo d'incontro preferito sia dai viaggiatori sia dai milanesi, che amano i suoi interni eleganti e il giardino privato, una caratteristica unica per un hotel del centro di Milano

In posizione strategica nel cuore della capitale italiana della moda, lo Sheraton Diana Majestic è la base ideale per lo shopping, per gli affari e per scoprire il ricco patrimonio culturale della città.

Vidyo

La tecnologia deve essere invisibile. Quando le persone salgono su un aereo, non pensano alla propulsione a reazione né pensano alla coppia quando guidano un’auto. Perché, quindi, dovrebbero preoccuparsi della latenza, della resistenza all’errore e dell’attraversamento del firewall durante una videoconferenza?
La comunicazione video deve essere semplice, naturale e universale – proprio come inviare un’e-mail. Deve poter funzionare con qualsiasi tipo di dispositivo, essere supportata su ogni rete disponibile ed essere accessibile a tutti ad un prezzo conveniente. Tuttavia nel 2005, quando Vidyo™ fu fondata, queste semplici considerazioni dettate dal buon senso non venivano osservate.
Ofer Shapiro, CEO e cofondatore di Vidyo, diresse il team di progettazione al quale si deve la costruzione del primo sistema per videoconferenze che ebbe un vero successo commerciale. Egli comprese che l’adozione della videocomunicazione come strumento chiave per le attività commerciali dipendeva dalla possibilità di allineare prezzi e prestazioni alle aspettative dei clienti.
Per rispondere a questa esigenza, era necessario realizzare un’architettura completamente nuova. Era necessaria un’alternativa ai costosi sistemi basati sulle sale conferenze, che consentivano la connessione solo con sistemi simili e sfruttavano dispendiose reti dedicate; era, inoltre, fondamentale trovare un antidoto alla bassa qualità dei sistemi basati sul Web, caratterizzati da livelli di latenza e interruzioni molto fastidiosi.
Per essere davvero accessibile a tutti, la piattaforma Vidyo doveva funzionare su reti generiche (come, ad esempio, Internet). Per poter essere economicamente vantaggiosa, la piattaforma doveva essere basata su software ed essere eseguibile sull’hardware più comunemente utilizzato. Inoltre, per ottenere la più alta qualità video possibile attraverso terminali diversi, era essenziale poter disporre di un’architettura assolutamente innovativa.
La risposta arrivò con l’architettura adattiva (Adaptive Video Layering) di Vidyo, che permise alle aziende non solo di poter adottare e implementare una soluzione video senza dover aggiornare e realizzare un ricondizionamento completo della rete, ma anche di poter trarre vantaggio da questa soluzione assolutamente priva di complicazioni, che garantisce contemporaneamente prestazioni video a bassa latenza e di alta qualità. Sfruttando un nuovo standard di compressione video denominato H.264 SVC (Scalable Video Coding), in gran parte sviluppato dai membri del primo team di Vidyo, l’azienda è stata un pioniere nella tecnologia di telepresenza personale ed ha consegnato al mercato la prima piattaforma per soluzioni di videocomunicazione e collaborazione basata sullo standard SVC H.264 .
Dal momento in cui la piattaforma è stata messa in commercio, Vidyo ha costantemente ottenuto riconoscimenti del settore, attirato nuovi partner per la distribuzione e clienti prestigiosi provenienti da diversi mercati globali e guadagnato la fama di disruptive technology sia dai media che dagli esperti. L’azienda continua ad essere un riferimento per l’innovazione del settore grazie all’impegno profuso nel cercare di sfruttare il pieno potenziale della comunicazione video. Vidyo ha anche modificato radicalmente il modello commerciale delle comunicazioni video multipoint in HD, facendo dimenticare costosi hardware dedicati e reti con livelli di Quality of Service elevati. Vidyo offre invece una soluzione software a prezzi contenuti, altamente scalabile e flessibile, di facile gestione ed utilizzo, disponibile a tutti.
Vidyo continua ad aprire nuovi orizzonti della comunicazione e della collaborazione video, sempre, ovunque e su qualsiasi dispositivo connesso a Internet e alle reti senza fili.

Vidyo - Via Leopardi 1 - 20124 Milano – tel. 02 45487243 - www.vidyo.com
 


Come partecipare agli eventi

Per informazioni sulle modalità di adesione in qualità di Sponsor o Espositore scrivere a: sponsorship@soiel.it
Le informazioni sulle modalità di adesione come visitatore sono riportare sulla specifica scheda evento