Software-Defined IT, Iperconvergenza e Cloud

Software Defined IT

Formula fisici

MILANO, 05/10/2016

Software-Defined IT, Iperconvergenza e Cloud

Quando l'IT cambia pelle con la flessibilità del software. Creare valore e governare l’evoluzione verso il nuovo IT. Le soluzioni oggi disponibili e quelle che lo saranno a breve.

Per informazioni: Kelen Zakelj
kelen.zakelj@soiel.it - 02 30453321

La crescita di fenomeni quali l'iperconvergenza, il Software-Defined IT e la disponibilità di servizi Cloud sempre più evoluti ed erogabili in modalità self-provisioning consentono oggi a un numero crescente di aziende un approccio diverso all’IT aziendale; un approccio più in linea con le esigenze di un business che richiede un’infrastruttura IT agile e che deve reagire il più rapidamente possibile a esigenze mutevoli.

Le organizzazioni vogliono infatti mantenere i costi sotto controllo, ma al contempo erogare più servizi, in sicurezza ed efficienza e quello che prima sembrava difficile da realizzare oggi sembra alla portata di mano grazie all’utilizzo delle nuove soluzioni pilotate dal software infrastrutturale, accoppiate ad iperconvergenza, hardware industry-standard e cloud.

Secondo questo nuovo paradigma, gli elementi essenziali per l’infrastruttura IT (server, storage, networking, sicurezza, ...) sono messi in comune, virtualizzati, acceduti e gestiti attraverso un insieme comuni di API con vantaggi in termini di governance e gestione. Tutto questo porta ad un crescente utilizzo di hardware più economico e facilmente manutenibile mentre l’intelligenza, la gestione, i servizi si spostano nel software e nel cloud, con un preciso risparmio in termini di TCO.

Ma se da una lato questa nuova modalità di pensare e realizzare le architetture IT già sta offrendo in alcune aree dei significativi benefici, d’altra parte non pochi sono gli aspetti di tipo tecnologico, architetturale e di business da mettere a fuoco.

  • - Sofware defined IT: quali sono gli standard e paradigmi che si stanno affermando? Quali ecosistemi si stanno formando? Quale è il ruolo dell’Open Source nel Software-Defined IT?
  • - Soluzioni Iperconvergenti, quali sono i benefici derivanti dal loro utilizzo e per quali ambienti sono adatte?
  • - In questa nuovo paradigma l’hardware diventa quindi davvero una commodity?
  • - Quale è il nuovo ruolo del Cloud? Le nuove infrastrutture saranno sempre più ibride? Cosa resta in azienda? Cosa ne esce?
  • - Come gestisco la nuova infrastruttura? Chi ne garantisce le performance? Quali sono gli SLA e come li misuro? Come ne garantisco la sicurezza?
    In questo nuovo mondo, quale è il ruolo del system integrator? Del Service Provider? Del Cloud Provider?

Questi sono alcuni dei temi posti al centro del convegno, che si svilupperà nella formula della sessione plenaria e che si avvale della presenza di esperti a quotidiano confronto col mercato e che nasce con l’obiettivo di offrire a manager e professionisti coinvolti nel governo o sviluppo dell’IT aziendale, un momento di informazione che affianchi contenuti di business e approfondimenti di carattere tecnologico.

Ad arricchire il convegno la realizzazione di due tavole rotonde, una a chiusura della mattinata dedicata al tema di come cambiano gli skill e le professionalità di chi gestisce e governa l’IT aziendale, e una a chiusura di  giornata nella quale saranno affrontate le tematiche legate al mondo del canale e del mutato ruolo della catena del valore in questo contesto.

Accanto al convegno sarà allestita un’area espositiva dove saranno serviti i coffee break e il lunch. Una giornata di incontri, confronti e approfondimenti utile per chi governa l’IT e per chi è coinvolto nella Gestione.

08.30 Registrazione dei partecipanti 

09.00 Software-Defined IT, Iperconvergenza e Cloud: siamo pronti? 
Dal 2011 al 2016: un viaggio nel tempo in compagnia del Software-Defined IT. Siamo pronti?
Primo Bonacina, PBS - Primo Bonacina Services

09.35 Welcome to the Digital Era: architetture iper-convergenti e software-defined per un Datacenter agile, scalabile e sicuro
Tutti oggi concordiamo che il principale obiettivo dell’IT debba essere quello di rispondere ad un business sempre più veloce e "Digital based". L’IT deve quindi rinnovarsi attraverso una nuova flessibilità operativa sia nell'organizzazione come nelle infrastrutture. Questo rinnovamento non può passare da un costoso e rischioso approccio fai-da-te: il cloud e l'impiego di nuovi sistemi pre-integrati e pre-testati nelle componenti hardware e software sono oggi elementi centrali per dare all'IT la flessibilità necessaria alla nuova competizione nell'Era Digital. La nuova frontiera dei Sistemi Iperconvergenti, infatti, indirizza al superamento delle vincolanti e poco flessibili infrastrutture tradizionali, migliorando la governance ma, soprattutto, consentendo di esporre i servizi IT da una prospettiva business. Ma quali le principali caratteristiche e i vantaggi di questi sistemi? Quali i percorsi di sviluppo e gli use cases di successo? L’intervento mira a rispondere a queste e altre domande sul tema.
Gianpietro Pevarella, VMware e Danilo Salladini, Fujitsu

10.00 Security 360: proteggere le nuove infrastrutture IT
Nuove metodologie e soluzioni per:
• prevenire gli attacchi prima che si manifestino
• prevenire la ‘kill chain’
• bloccare gli attacchi su tutte le piattaforme: cloud, mobile, IOT, server, virtualizzazione
David Gubiani, Check Point Software Technologies

10.25 Iperconvergenza: il futuro del datacenter in una “scatola”
Le infrastrutture iperconvergenti stanno diventando la piattaforma di riferimento per gli ambienti virtualizzati: semplificano le infrastrutture IT, velocizzano la crescita e riducono drasticamente il TCO se paragonate alle infrastrutture legacy. Durante questa sessione approfondiremo le infrastrutture iperconvergenti: come riescono a semplificare l’operatività e ad abbatterne i costi e perché è bene approfondire queste tecnologie in anticipo in vista del prossimo investimento hardware o dello sviluppo di una nuova applicazione.
Roberto Massoli, SimpliVity

10.50 L’Object Storage è uno dei componenti più critici del Software Defined IT e del Software Defined Storage: tutto quello che dobbiamo sapere per prendere le migliori decisioni per il futuro
Ogni azienda ha ormai bisogno di interfacciarsi con l’Object Storage, la tecnologia che si prende cura di quell’ enorme quantità di storage che tutti creiamo ogni giorno. Recenti versioni dell’OS mirano a ridurre complessità e costi, utilizzando il carrozzone Software Defined IT. Cerchiamo di capire vantaggi e svantaggi dell’OS, come si integra nel datacenter, nel cloud ibrido e come possiamo massimizzare il ROI.
Giorgio Propersi, Cloudian

11.15 Coffee break e visita all’area espositiva

12.00 Il backup al passo con i tempi
Backup, ripristino istantaneo, replica dei dati ed archiviazione in un unico oggetto dinamico ed infinitamente scalabile. Grazie ad una soluzione di Data Management convergente è possibile oggi evolvere il concetto di backup, disponendo di una soluzione di archiviazione iperconvergente in grado di scalare fino a migliaia di nodi. La sua integrazione con il mondo cloud permette di automatizzare la conservazione dei dati a lungo termine senza modificare e/o cambiare approccio dalla stessa unica dashboard. Il suo sistema di distribuzione ed archiviazione dei metadati (ed il suo global indexer) rende la ricerca dei singoli oggetti di backup semplice ed immediata.
Matteo Indennimeo, Aditinet

12.25 Cosa è realmente il Software Defined Networking e perchè è oggi la scelta migliore per l'evoluzione delle reti aziendali?
Negli ultimi anni l'SDN è stato presentato al mercato come una rivoluzione nel mondo del networking in grado di cambiare il modo in cui le reti vengono vendute, utilizzate e gestite: il Software Defined Networking è un nuovo e rivoluzionario modo di interpretare lo spazio del network. Tipicamente gli approcci rivoluzionari implicano implementazioni Greenfield laddove non c'è possibilità di intervenire sugli investimenti infrastrutturali esistenti. Il Software Defined Networking può essere definito evolutivo e può essere allo stesso tempo il motore che guida l'innovazione dei clienti?
Emanuel Monticelli, Extreme Networks

12.50 L'automazione delle reti nella New IP: un fattore che incrementa la "business agility " per aziende e Cloud Service Provider 
Nella continua trasformazione verso la digitalizzazione,  le aziende non possono evitare di dotarsi di un rete underlay fisica affidabile, performante e  automatizzata per sostenere le performance del proprio business. La mancanza di un network automatizzato e della sua integrazione con le altre funzionalità legate alle operation sono infatti il principale elemento di freno all'adozione della digitalizzazione.
L'architettura del New  IP trasforma il network in una infrastruttura per l'innovazione, per lo sviluppo, la distribuzione e la sicurezza delle nuove applicazioni, partendo da una graduale introduzione di elevati livelli di automazione nei processi aziendali.
Fabio Andreini, Brocade

13.15 Buffet Lunch e visita all’area espositiva

14.30 SD-WAN: scalabilità, efficenza, controllo “end to end"
Lo sviluppo del cloud computing ha cambiato il modo in cui le applicazioni vengono implementate ed erogate. Sempre più sono rilasciate nelle infrastrutture cloud, sia private che pubbliche, nella logica dell’hybrid e la disponibilità di internet service provider e connessioni mobili aumentano le opzioni per accedere a quei servizi applicativi. Al fine di garantire un accesso efficiente e abilitare un’agile “web scaling”, l'instradamento del traffico attraverso la rete WAN deve diventare più flessibile, sfruttando tutte le opzioni di rete disponibili. SD-WAN offre ai clienti la possibilità di ruotare dinamicamente il traffico delle applicazioni usando tutti i link di rete a disposizione, sulla base della: qualità del trasporto (latenza, jitter, perdita di pacchetti), utilizzo (banda) e dei costi (link).
Questo garantisce l’ottimale “Quality of Experience”, riducendo nel contempo sia il “total cost of ownership” sia la dipendenza dai tradizionali fornitori di rete e il risultato è un governo completo “end to end” dei servizi.
Giuseppe Gagliano, Purple Ocean e Mike Betz, Viptela

15.00 L’evoluzione dell’infrastruttura: le soluzioni Enterprise in ambito Hyperconverged Infrastructure e Software-Defined Storage
Oggi servono soluzioni capaci di offrire livelli di prestazioni, agilità e resilienza richiesti dalle applicazioni mission-critical, offrendo contemporaneamente all'azienda il vantaggio di essere vincente in un ambiente estremamente competitivo. Considerando che le infrastrutture IT sono sempre più complesse e complicate da gestire, occorrono nuove soluzioni iperconvergenti e software-defined, ideali per tutte le applicazioni virtuali, e che consentono di semplificare le infrastrutture, ridurre i costi di implementazione e gestione, e migliorare l’affidabilità delle piattaforme server.
Alessandro de Bartolo, Lenovo Italia

15.25 I Contratti del Cloud: elementi di valutazione
La ‘privacy’ e il controllo della qualità del servizio, il ‘possesso del bene’ e la ‘giusta innovazione tecnologica’: quali sono gli elementi da tenere in particolare evidenza nel momento della sottoscrizione di un servizio cloud? Quali le normative oggi vigenti e quali le ‘zone d’ombra’.
Marco Ciurcina, StudioLegale.it

15.55 Coffee break e visita all’area espositiva

16.10 Tavola Rotonda: come sta cambiando il mercato dell’IT alla luce delle nuove tecnologie
 
• Paolo Marsella, Aditinet
• Roberto Castelli, BCLOUD
• Danilo Salladini, Fujitsu
Silvio Calcina, Itway VAD
• Massimo Leonarda, Purple Ocean
• Nereo Borriero, Servintek
• Gianpietro Pevarella, VMware
• Maurizio Lavagna, Westcon

16.40 Estrazione dei premi e chiusura dei lavori 
  

Location: Hotel Michelangelo
Indirizzo: Piazza Luigi di Savoia, 6
CAP: 20124
Città: Milano (MILANO)
Sito web: https://www.michelangelohotelmilan.com/

L'Hotel Michelangelo si trova in Piazza Luigi di Savoia n.6. Accanto alla Stazione Centrale di Milano. Grazie gli ottimi mezzi pubblici e alla vicinanza con la Metropolitana è possibile raggiungere facilmente qualsiasi punto della cittá.

L'Hotel Michelangelo dispone di un ampio centro congressi attrezzato con le migliori tecnologie del settore.

Aditinet+ Rubrik
ADITINET 
Aditinet Consulting Spa è un system integrator italiano fondato nel 2004, specializzato nella progettazione e implementazione di sistemi mission critical dedicati alle infrastrutture di networking e alla sicurezza per grandi aziende private e pubbliche. Con un fatturato di 13 milioni di euro, Aditinet è presente in Italia con tre sedi (Milano, Roma e Padova) e in UK (Londra) e ha partnership attive con numerosi vendor specializzati in soluzioni di sicurezza, networking, infrastrutture di data center, mobility, cloud e Big Data. Per ulteriori informazioni visitare www.aditinet.it  

RUBRIK 
Rubrik has developed the world’s first Cloud Data Management platform for data protection, search, analytics, archival and copy data management for hybrid cloud enterprises. Fortune 500 companies use Rubrik to manage data at scale while realizing data-driven services anytime, anywhere. Rubrik has been named to Gartner’s Cool Vendors in Storage Technologies, 2016. For more information, visit http://www.rubrik.com and follow @rubrikInc on Twitter.

BCLOUD+Cloudian

BCLOUD è un’azienda che opera in un settore moderno ed emergente del mercato ICT: il Cloud Computing, che è la giusta via per eliminare la crescente complessità e i costi derivanti dalla gestione delle strutture ICT. Azienda giovane e dinamica, BCLOUD è il partner ideale per Service Provider, VAR e Utenti per fornire soluzioni, competenze e supporto nella creazione di un servizio Cloud-Oriented e Software-Defined.

BCLOUD nasce nel 2011 a Bergamo e, dal 2015, si è data come mission principale quella di accompagnare le aziende verso un nuovo paradigma tecnologico: il Software-Defined IT.

Perché “Software-Defined IT”
Tre grandi trend (la crescita dei dati aziendali, l'ascesa del cloud computing, il fatto che l’IT sia diventato un fattore vitale per le aziende) hanno dimostrato che molte infrastrutture “legacy” sono troppo rigide, inefficienti e costose per un numero crescente d’imprese.
La crescita di fenomeni quali l’iperconvergenza, il Software-Defined IT e un cloud sempre più evoluto ed erogabile in modalità self-provisioning consentono invece un approccio diverso all'IT aziendale, in quanto i processi di business moderni richiedono un'infrastruttura agile e che reagisca il più rapidamente possibile a esigenze mutevoli.
Oggi, il valore dell’IT non è nell’infrastruttura stessa, ma nella qualità e quantità dei servizi che è in grado di offrire. Le aziende vogliono, infatti, mantenere i costi sotto controllo, ma al contempo erogare più servizi. Ciò sembra difficile da realizzare, ma le soluzioni pilotate dal nuovo software infrastrutturale, accoppiate a iperconvergenza, hardware industry-standard e cloud, se correttamente implementate, possono rappresentare la chiave di svolta.
 Salvo che per alcune applicazioni specifiche, l’IT sta quindi indirizzandosi verso l’utilizzo di hardware industry-standard, poco costosi e facilmente gestibili (perché standardizzati e disponibili in quantità). L’intelligenza, la gestione e i servizi si spostano quindi nel software e nel cloud, con un preciso risparmio in termini di TCO:
• Acquisto in quantità e manutenzione di hardware standard
• Flessibilità di gestione: per modificare qualcosa, basta un comando software
• Utilizzo selettivo del cloud: decido cosa tenere in azienda e cosa esternalizzare
• Scalabilità orizzontale: quando serve più potenza basta aggiungere sistemi

Ecco i SERVIZI principali che BCLOUD mette a disposizione di VAR, Enterprise e SERVICE PROVIDER che la scelgono per lo sviluppo del proprio business:

• Supporto e affiancamento nella definizione di nuovi servizi
• Formazione Tecnica e affiancamento in attività di prevendita
• Formazione commerciale e affiancamento alle strutture commerciali
• Supporto tecnico e commerciale nei Proof of Concept
• Ambienti di Demo e Test «Ready to use»
• Webinar e Demo
• Affiancamento alla definizione del modello di vendita e ingaggio dei Partner
• Ottimizzazione dei costi e affiancamento nell’analisi del costo totale degli investimenti
• Supporto alle attività di marketing per i servizi implementati

Quali vendor e tecnologie

BCLOUD seleziona, propone e supporta alcuni marchi leader nell’area del Software-Defined IT, tra cui:

Cloudian:
• Cloudian è una società specializzata nel cloud storage software. Il prodotto principale è una piattaforma di cloud object storage compatibile con Amazon S3 che consente di costruire soluzioni di cloud storage multi-tenant, affidabili, convenienti e scalabili. Cloudian sta collaborando attivamente con i principali ambienti di Cloud Computing tra cui la Citrix Cloud Platform, OpenStack, e il vasto ecosistema di strumenti e applicazioni compatibili con S3.
• Utilizzando un unico livello di archiviazione, i Service Provider possono offrire soluzioni di cloud storage affidabili e scalabili avvalendosi di hardware a basso costo e sfruttando il vasto numero di applicazioni dell’ecosistema Amazon.
• Cloudian è progettato per soddisfare le esigenze di un servizio di cloud storage di volume elevato, multi-tenant e multi-datacenter. Le caratteristiche per i cloud pubblici e privati includono il supporto di gruppo, i controlli sulla qualità del servizio, il controllo sui diritti di accesso, il reporting e la fatturazione.
• La piattaforma offre un’architettura peer-to-peer completamente distribuita, senza nessun punto di “failure”. Il sistema è facilmente scalabile da due nodi fino a centinaia di nodi attraverso Data Center multipli, supportando fino a petabyte di dati.
• Per l’infrastruttura possono essere utilizzati hardware eterogenei per una scalabilità orizzontale conveniente. Il nuovo nodo e il ri-equilibramento dei dati avvengono automaticamente senza l’interruzione del servizio.
• Fornisce un’interfaccia di gestione robusta e flessibile, e ha una modalità di “licencing” che si basa sulla capacità effettivamente utilizzata di tipo “annual Fee” o “perpetual”.

Storage Made Easy (SME):
• SME è una piattaforma di file Sync & Share di dati che è in grado di erogare servizi in modalità SaaS (hosted presso il Service Provider) oppure di essere utilizzata come soluzione ibrida e/o on-premise.
• Unisce dati pubblici, privati e SaaS in un unico ambiente, garantendo l’accesso ai file e la ricerca dei servizi indipendentemente dal luogo o dal dispositivo, integrandosi nel frattempo con i sistemi di gestione delle entità esistenti come l’Active Directory o l’LDAP.

Asigra:
• Asigra Cloud Backup™ è la piattaforma ideale per MSP/VAR, System Integrator o aziende enterprise che si concentrano sulla protezione dei dati.
• Introduce un nuovo ed innovativo modello di protezione dei dati in grado di coprire tutte le esigenze quali Cloud-to-Cloud, backup, mobile end-point, advanced virtual disaster recovery for VMware e anytime/anywhere data recovery per aziende enterprise.

OpenStack
• OpenStack è un sistema operativo cloud, modulare, in grado di offrire servizi di gestione di processi e storage secondo il modello IaaS (Infrastructure as a Service).
• È un progetto nato nel 2010 da una collaborazione tra NASA e Rackspace Cloud, che deve la sua rapida crescita a contributi provenienti da fronti diversi. Da un lato vi è la sua natura totalmente open source: OpenStack utilizza infatti diversi software liberi che hanno contribuito a garantirgli il supporto di un’ampia comunità. D’altro canto, uno stimolo decisivo al suo sviluppo si deve al forte interesse di grandi realtà industriali come HP, Cisco, Dell, AT&T e moltissimi altri.

HEADQUARTER & LEGAL OFFICE
Via Provinciale, 9/A
24040 - Lallio (BG)
Italy

   

Brocade

Brocade (Nasdaq: BRCD), sviluppa soluzioni di networking che supportano le aziende di tutto il mondo nel passaggio verso ambienti nei quali applicazioni e informazioni sono disponibili ovunque. Da data center e reti campus aziendali al core di service provider, queste soluzioni sono basate sulla strategia Brocade One per semplificare le infrastrutture di rete attraverso tecnologie innovative.

Con sede a San Jose, California, Brocade ha circa 5000 dipendenti in tutto il mondo e supporta una vasta gamma di settori e clienti in oltre 160 paesi. Attualmente, è il leader del mercato Storage Area Network (SAN) con l’offerta più affidabile e a basso consumo energetico presente nel settore. Inoltre, Brocade offre l'innovativa tecnologia Ethernet fabric e le soluzioni di Ethernet networking ad alte prestazioni, parte integrante del portfolio completo di dispositivi di switching, routing, sicurezza, wireless e application delivery.

Per soddisfare le crescenti esigenze di computing distribuito e mobile, Brocade estende la propria comprovata esperienza nell’ambito data center sull’intera rete. Questo approccio aiuta le organizzazioni a realizzare le proprie iniziative di consolidamento, di convergenza reti, di virtualizzazione e cloud computing con:

• Semplicità senza pari per superare la complessità
• Networking non-stop per massimizzare i tempi di lavoro
• Ottimizzazione delle applicazioni per aumentare la flessibilità del business
• Protezione degli investimenti per fornire una transizione senza problemi alle nuove tecnologie

Brocade unisce un comprovato percorso innovativo con partnership strategiche con le principali aziende leader del settore IT. Supportando il più esteso ecosistema di partner del settore, fornisce soluzioni best-in class aperte, ideali per la più ampia gamma di ambienti IT. Per assicurare una soluzione completa, Brocade garantisce un’offerta di servizi integrati, che comprendono supporto, formazione e professional service.

Brocade Communications
Via Melchiorre Gioia 168
20125 Milano Italy
Phone +39 02 67 74 19 11
Fax +39 02 67 74 19 99
info@brocade.com
www.brocade.com


Critical Case
CriticalCase si occupa della fornitura di servizi telematici, nello specifico architetture di Hosting e Cloud con l’erogazione di soluzioni sia managed che unmanaged. Opera nel mercato B2B, verso interlocutori quali Web Agencies, System Integrator, piccoli ISP con la possibilità di erogare le proprie soluzioni in logica White Label.
Contestualmente offre soluzioni di Disaster Recovery, Business Continuity sia on-site che off-site.

Fujitsu + VMware
FUJITSU
Fujitsu permette ai propri clienti di capitalizzare le opportunità digitali, supportandoli nel raggiungimento del giusto equilibrio tra le proprie soluzioni ICT e la digital innovation. Per fare questo, Fujistu, leader nel mercato dell’Information and Communication Technology, mette a disposizione un portfolio completo di prodotti, soluzioni e servizi, che vanno dai sistemi per l'ambiente di lavoro fino alle soluzioni per il data center, servizi gestiti, software e soluzioni cloud-based. La vision di Fujitsu è basata sulla Human Centric Intelligent Society, che crea valore dalla connessione fra le infrastrutture, potenziando le persone e definendo in modo creativo nuove forme di intelligenza. Nell'area EMEIA (Europa, Medio Oriente, India e Africa) Fujitsu conta circa 29.000 dipendenti e fa parte del Gruppo Fujitsu globale. Per maggiori informazioni è possibile consultare l'indirizzo http://www.fujitsu.com/fts/about/.

VMware
VMware offre soluzioni per la virtualizzazione e per le infrastrutture cloud che consentono alle aziende di crescere nell’era del Cloud. I clienti si affidano a VMware per trasformare il modo in cui costruiscono, distribuiscono e utilizzano le risorse IT, secondo un modello che è rivoluzionario e in base alle proprie specifiche esigenze. Con un fatturato 2015 pari a 6,6 miliardi di dollari, VMware conta oltre 500.000 clienti e 75.000 partner. VMware ha sede nella Silicon Valley e uffici in tutto il mondo. Per maggiori informazioni: www.vmware.com/it

ITway + check point
Itway VAD
Seleziona e introduce sul mercato le migliori soluzioni per l’Information Technology costituite dall’integrazione di applicazioni software, hardware, servizi, formazione e consulenza che consentono di aiutare le imprese a rendere più efficienti, competitivi e sicuri tutti i processi aziendali. Le soluzioni a portfolio spaziano fra Virtualizzazione, Cloud Computing, Sicurezza, Data Center, Networking e Videoconferenza. Dal supporto pre-vendita al postvendita, tramite Itway Services fornisce servizi professionali e provvede a tutte le certificazioni tecniche abilitanti.

Check Point Software Technologies
Check Point Software Technologies Ltd. (www.checkpoint.com) è il più grande fornitore mondiale specializzato nel campo della sicurezza, offre soluzioni leader di mercato e protegge i propri clienti dai cyberattacchi dei malware e di altro tipo. Check Point garantisce una struttura di sicurezza completa per difendere i network e i dispositivi mobili delle aziende, oltre a offrire una gestione della sicurezza più completa e intuitiva possibile. Check Point difende più di 100.000 organizzazioni di tutte le dimensioni e ne protegge il futuro.

Purple Ocean + Viptela
PURPLE OCEAN
Purple Ocean si rivolge alle medie e grandi aziende del settore telco, mobile, fashion, retail, multimedia e capital market, offrendo soluzioni personalizzate di “software, platform e networks as a service” con particolar attenzione alla “Quality of Experience”. Siamo focalizzati su soluzioni di hybrid-cloud e infrastrutture distribuite orchestrate con logiche di automation e “devops” anche basate su “container”, per rendere scalabili e altamente affidabili i servizi erogati tra gli ambiti privati e pubblici. Abbiamo adottato il Software Defined Networking in ambito geografico e proponiamo una soluzione unica per le WAN.
Purple Ocean is aimed at medium and large companies in the telco and mobile industry, fashion, retail, multimedia and capital markets, providing customized "software solutions, networks and platform as a service" with particular attention to the "Quality of Experience". We are focused on hybrid-cloud infrastructure and distributed orchestrated with the logic of automation and "DevOps" solutions based "container", to make it scalable and highly available services provided between the private and public spheres. We adopted the Software Defined Networking in geographic scope and offer a unique solution for WAN.

VIPTELA
Viptela provides Software-Defined Wide Area Network (SD-WAN) technology that allows global companies to build carrier agnostic, policy-controlled and cost-effective WANs. Viptela has been deployed at thousands of sites by more than 25 Fortune-500 enterprises; and major carriers including Verizon and Singtel are using Viptela to deliver managed SD-WAN services. Viptela cuts existing operating costs in the WAN by more than 50%, increases bandwidth 10x, and, significantly improves security and uptime. The company has been named a Gartner Cool Vendor and a Next Billion Dollar Startup by Forbes in 2015. Viptela is backed by Sequoia Capital and headquartered in San Jose, CA.

Come partecipare agli eventi

Per informazioni sulle modalità di adesione in qualità di Sponsor o Espositore scrivere a: sponsorship@soiel.it
Le informazioni sulle modalità di adesione come visitatore sono riportare sulla specifica scheda evento