Eventi 2017

OLMeet - Verso l'ufficio 4.0

Milano - 15 Febbraio 2017

 

>> Elenco eventi 2017

In collaborazione con:

Coima-Image Ergocert Methodos Progetto CMR

Sponsor

Caimi Brevetti Condeco Software Humanscale REGUS Sedus

Sponsor Coffee Break

 

8.30 Registrazione dei partecipanti

9.15 Apertura dei lavori 
a cura di Paola Cecco architetto e giornalista di Officelayout rivista di Soiel International

09.30 Smart Working: un progetto strategico che integra Spazi, Tecnologie, Policy e Cultura
Approcciare lo Smart Working per un’organizzazione oggi vuole dire ripensare la work experience dei propri collaboratori sovvertendo le logiche del “dove – come –quando”. Per fare questo, non basta ridisegnare gli spazi fisici degli uffici o le dotazioni tecnologiche. Flessibilità, autonomia e collaborazione sono le parole chiave del nuovo mindset culturale, necessario per individuare le soluzioni smart più adatte alle specificità dell’organizzazione, sia per migliorare le performance di business che per garantire un miglior worklife balance dei collaboratori. Questo nuovo paradigma necessita di una leadership altrettanto smart, che impari a valutare i collaboratori sui risultati e non sulla presenza, utilizzando nuove modalità di interazione, relazione e collaborazione.
Matteo Barone, Managing Partner di Methodos 

09.50 IERI OGGI DOMANI
I cambiamenti dei modi di lavorare, le nuove tendenze degli uffici, lo smart working per non distruggere ma trasformare, per serbare memoria e innovare.
Alida Forte Catella, Architetto e Amministratore Delegato di Coima Image

10.10 Tavola Rotonda: Il workplace come paradigma del cambiamento

- Il futuro delle tecnologie acustiche nei nuovi spazi di lavoro
Lorenzo Caimi, Amministratore Delegato di Caimi Brevetti 
Smart working e arredi smart, dalla teoria alla pratica 
Lorenzo Maresca, Country Manager di Sedus Stoll
- SmartWorking & CoWorking… lavorare “insieme” oppure “assieme”? 
Luciano Guglielmini, Country Manager Italia, Grecia, Turchia e Malta di Humanscale

11.30 Coffee Break

11.50 Progettare l’innovazione, un nuovo modo di pensare gli spazi dall’ufficio alla città 
Il panorama di riferimento per i progettisti è oggi estremamente complesso, l’esistenza di un’unica gigantesca rete di relazioni spinge a sperimentare nuove modalità di lavoro e di vita passando da una realtà più tradizionale a una mutevole e in continuo movimento. I concetti di smart working e di smart city si integrano mettendo in campo nuove energie, innovazione, talento, sostenibilità, valori locali ed esperienze internazionali con un'unica certezza: l’uomo deve sempre essere al centro del progetto.  
Massimo Roj, Amministratore Delegato di Progetto CMR

12.10 Tavola Rotonda: Tecnologie e spazi per nuovi modi di lavorare

- Smartworking 3.0: strumenti e servizi a supporto del business
Emanuele Arpini, Regional Sales & Marketing Manager di Regus
- Workspace Management. Ottimizzare gli investimenti in real estate
Leonardo Grosso, Business Development Manager Italia di ‎Condeco
- The Smart Workplace Revolution
Daniele di Fausto, Amministratore Delegato di eFM 

Dibattito con il pubblico 

13.10 Lunch 

14.15 La Sensoristica a supporto della valutazione e della progettazione ergonomica
Dopo un excursus sui principi ergonomici e sull’approccio sistemico che governa la progettazione moderna, verranno presentati gli elementi che guidano una valutazione ergonomica e la relativa progettazione, accompagnando la trattazione con case history sia nel campo dell’arredo ufficio e delle control room, sia in altri campi. Verranno presentate le tecnologie e le metriche utilizzate per la valutazione quantitativa S.T.A.E. che oggi consentono di quantificare con precisione i rapporti di interfaccia sia fisica che cognitiva tra l’utilizzatore e il prodotto o il posto di lavoro e l’ambiente al fine di ottenere risultati progettuali centrati sull’utilizzatore e coerenti con le mutevoli esigenze del mercato
Francesco Marcolin, Responsabile di ERGOCERT - Ente di Certificazione per l’Ergonomia

14.35 L’arte contemporanea come strumento d’innovazione
A differenza dei classici strumenti di comunicazione, l’arte contemporanea permette di utilizzare linguaggi non stereotipati che possono essere sfruttati come agenti di cambiamento e innovazione in spazi condivisi e di lavoro.  La presentazione affronterà questo argomento e alcune esperienze.
Gabriela Galati, Founder e Director di ECCENTRIC Art & Research

15.55 Tavola Rotonda: Il punto di vista del Facility Manager

- Paolo Sghedoni, Architetto presso IBM Real Estate team - IBM Italia
- Mauro Croce, Facility Manager & COO Staff presso PoliHub - Fondazione Politecnico di Milano

16.55 Chiusura dei lavori ed estrazione dei premi