Aruba VPS

IoT Conference

Come orientarsi in uno scenario di grandi opportunità

Torino - 30 Marzo 2017

 

>> Elenco eventi 2017

Con il patrocinio di:

AIRI

In collaborazione con:

CRIET Primo Bonacina Services - PBS UCIMU

Sponsor

Clouditalia Exclusive Networks Fortinet Oracle Teldat VoipVoice

Expo

Centerity TAG DISTRIBUZIONE

Sponsor Coffee Break

ESET
 

08.30 Registrazione dei partecipanti

09.15 Benvenuto e apertura dei lavori

9.30 IoT: trend emergenti e sfide tecnologiche
Verso la creazione di un ecosistema europeo
Il paradigma dell’Internet of Things ha avuto un forte sviluppo negli ultimi anni, spinto dall’impatto trasformativo atteso e dal crescente coinvolgimento di grandi player mondiali. Tuttavia, il potenziale dell’IoT non si è ancora pienamente realizzato, a causa di alcune barriere tra cui la mancanza di uno standard dominante e i conseguenti problemi di interoperabilità nei diversi scenari applicativi considerati. L’intervento presenterà una vista sull’attuale panorama tecnologico, evidenziando la prospettiva europea sul tema. Saranno anche presentate azioni di portata europea che stanno collaborando alla creazione del nascente ecosistema IoT.
Enrico Ferrera, Ricercatore Senior e Project Manager, ISMB – Istituto Superiore Mario Boella

9.55 Machine Learning e Industry 4.0: vediamoli all'opera
Nell’intervento la dimostrazione concreta con un pilota in produzione dei benefici che la tecnologia Machine Learning è in grado di apportare da subito all'interno del processo produttivo di un impianto industriale.  Una visione tecnologica di alto livello per aiutare a chiarire al meglio il valore della contaminazione digitale in atto all'interno del comparto industriale. Con l'obiettivo implicito di amplificare il valore tecnico-economico degli strumenti già presenti in azienda, come ERP e MES.
Nino Guarnacci, ‎IoT & Mobile Business Development, Oracle

10.20 Espandere la sicurezza per proteggere i device IoT
I cyber criminali stanno prendendo di mira i device IoT, trasformando l'Internet of Things in Internet of Threats.
È fondamentale per le aziende implementare soluzioni di sicurezza che possano identificare, comprendere e proteggere le infrastrutture dall'enorme superficie di attacco creata dall' IoT.
Matteo Arrigoni, System Engineer, Fortinet Italia

10.45 Smart Connectivity per i trasporti
Esistono soluzioni Smart Connectivity in un unico apparato in grado di lavorare negli scenari Automotive più estremi dando la connettività ai passeggeri con la massima protezione. Nell’intervento, un approfondimento sulle applicazioni legate alle statistiche e al monitoraggio delle flotte interconnesse, utilizzabili anche per finalità di marketing. Senza dimenticare la sicurezza in caso di cyber attacchi e il mantenimento dei dati in caso di richiesta da parte delle forze dell’ordine. 
Marco Bonaventura, Country Sales & Marketing Manager, Teldat

11.10 Coffee Break

11.40 Il futuro nella rivoluzione digitale: come gli oggetti ci trasformeranno in contenitori di dati

Nel 2020 gli oggetti connessi saranno 50 miliardi e i dati prodotti 35 mila miliardi di gigabyte. 
La sfida sarà trovare nuovi modelli di interazione in cui l’utente possa massimizzare le informazioni per trarne i maggiori benefici.
Gianluca Bottaro, Product Marketing Manager Cloud, Clouditalia

12.05 Le grandi domande dell’IoT: perché, cosa, quanto, quando, dove, come, con chi
L’IOT è un tema intrinsecamente complesso e dalle molteplici sfaccettature. Molte possono essere le domande. 
Ecco qui però anche qualche risposta da parte di un noto osservatore del mercato.
Primo Bonacina, Managing Partner, PBS  – Primo Bonacina Services  

12.35 IoT building blocks
Architetture, componenti, tecnologie e strumenti per costruire soluzioni sicure e performanti.
Siamo nell’era dell’Internet delle cose, l’inesorabile diffusione pervasiva di Internet che abbraccerà tutto e tutti. Una rete di dispositivi intelligenti e cooperanti, dalle potenzialità illimitate, a disposizione della creatività umana per realizzare soluzioni innovative in ogni ambito sociale. È un contesto vastissimo nel quale è importante sapersi orientare avendo ben presenti i mattoni fondamentali alla base di questa importante rivoluzione tecnologica.
Giuseppe Tetti, Managing Director, NCP - Networking Competence Provider

13.00 Lunch

14.00 TAVOLA ROTONDA:
IoT e Smart manufacturing: cambiamento e opportunità
Tra standard di interoperabilità, consumi, efficienza e sicurezza delle comunicazioni
Piero De Sabbata, Dipartimento Tecnologie Energetiche - DTE-SEN-CROSS - Laboratorio Regionale, ENEA 
Enrico Annacondia, Direzione Tecninca, UCIMU – Sistemi per Produrre
Sesto Viticoli, Vice Presidente, AIRI – Associazione Italiana per la Ricerca Industriale

15.00 IoT e Industria 4.0: quali sfide manageriali per le imprese e come coglierne le opportunità
Le molteplici applicazioni della Internet of Things (IoT) rappresentano un’importante opportunità per la competitività delle imprese in quanto aprono la strada 
verso lo sviluppo di nuovi canali e touchpoint con i clienti e verso una riconfigurazione ottimale della catena del valore. 
Cogliere le opportunità derivanti da IoT e Industria 4.0 significa non soltanto ottimizzare i processi aziendali, ma soprattutto predisporre strategie 
di integrazione a 360°. Per intraprendere la strada del successo, le imprese sono quindi chiamate ad affrontare efficacemente le nuove sfide manageriali 
poste in essere dall’attuale contesto competitivo, sia in termini organizzativi che di marketing.  L’intervento sarà l’occasione per riflettere insieme sull’impatto dalla digital transformation sulla vita delle imprese. 
Alice Mazzucchelli, Senior Research Consultant, CRIET

15.25 IoT: alcuni profili legali
Se disegno, produco e commercializzo un prodotto che è connesso a Internet devo confrontarmi con problemi nuovi. Per esempio:
1. vendo un prodotto, ma distribuisco anche del software embedded. Ho verificato di averne il diritto? Rispetto tutte le condizioni previste dalle licenze del 
software libero che riutilizzo?
2. commercializzo un prodotto che può consentire il trattamento di dati personali. Il prodotto supererebbe una valutazione d'impatto sulla protezione 
dei dati? Soddisfa i requisiti di ‘privacy by design’ e  ‘privacy by default’?
Marco Ciurcina, Avvocato, Studiolegale.it

16.00 Estrazione dei premi e chiusura dei lavori