All Around Work

Datacenter Experience 2016

Roma - 14 Giugno 2016

 

>> Elenco eventi 2016

Sponsor

Brocade BTICINO EAE PURE STORAGE Rittal SPF

Expo

Aten RARITAN Rosenberg OSI SIEL Tecnosteel + Riello UPS

Sponsor Coffee Break

Seeweb +.eu
 

 

08.45 Registrazione dei partecipanti

09.15 Benvenuto ed apertura dei lavori
Marcello Maggiora, Head of Infrastructure Politecnico di Torino

09.30 Keynote Speech: IOT e Datacenter, le nuove sfide della sicurezza
Prof. Roberto Baldoni, CIS "Sapienza" Università di Roma Laboratorio Nazionale di Cyber Security - CINI 


10.10 Il nuovo datacenter standard: agile, flessibile e smart!!!
I nuovi trend come IoT, Big Data, Industry 4.0, e Mobile Computing stanno trasformando le nostre abitudini, rendendo necessario l’impiego di Infrastrutture IT agili e flessibili. Per stare al passo con la rivoluzione tecnologica, è importante disporre di soluzioni standardizzate adatte sia per le PMI che per le grandi aziende, in grado non solo di offrire elevata efficienza e risparmio energetico ma anche di realizzare l’infrastruttura perfetta per le vostre esigenze in tempi brevi. Con Rittal è possibile disporre di una soluzione in sole 6 settimane.

Alessio Nava, Rittal

10.35 A Site Preparation Experience 
I Datacenter rappresentano uno degli asset fondamentali di un’azienda. Sul progetto SPF dedicato al tema del datacenter, le tre aziende leader nei rispettivi ambiti BladeShelter (by Tecnosteel), Riello UPS e STULZ hanno deciso di integrare e condividere le rispettive competenze e proporre al mercato dei datacenter soluzioni modulari fortemente specialistiche e integrate al tempo stesso. A Datacenter Experience propongono tramite la testimonianza del responsabile IT della società MBD.A (Finmeccanica Group), un percorso descrittivo sulle esigenze che hanno portato un utente finale alla realizzazione del sistema e quali sono state le peculiarità tecniche che lo hanno indirizzato sulle scelte modulari dell'infrastruttura, del cooling e dei gruppi di continuità.
Floriano Monteduro, SPF e Alessandro Paglione, Responsabile IT di MBD.A/Finmeccanica Group

11.00 L'affidabilità dei condotti sbarre in un data center: resistenza al fuoco, all'acqua e ad eventi sismici
In un data center le prestazioni tecniche di un condotto sbarre vanno misurate innanzitutto in termini di garanzia di continuità di funzionamento, nonché di minimo impatto sui sistemi circostanti. Parametri fondamentali sono quindi le certificazioni riguardanti la resistenza al fuoco, all'acqua e ad eventi sismici, oltre che la minimizzazione del riscaldamento e dei campi elettromagnetici prodotti.
Claudio Nicolò, EAE

11.25 Coffee break e visita all’area espositiva  

11.55 Efficienza e gestione dell'energia elettrica in un data center
Il data center è un'industria fortemente energivora con un'elevata capacità di degrado della forma di energia più nobile, quella elettrica, trasformandola in calore.
Diventa di importanza fondamentale scegliere i componenti del sistema elettrico dal trasformatore alla PDU in modo da minimizzare le perdite di trasformazione e di trasporto a tutto vantaggio del dimensionamento termico del data center, il tutto mantenendo la flessibilità di gestione e la ridondanza dei sistemi. La supervisione ricopre un ruolo fondamentale per l'ottenimento del risultato voluto.
Giuseppe Caccia, Bticino

12.20 L'automazione delle reti nella New IP: un fattore che incrementa la "business agility " per aziende e Cloud Service Provider  
Nella continua trasformazione verso la digitalizzazione della propria attività,  le aziende non possono evitare di dotarsi di un rete underlay fisica affidabile, performante e automatizzata per sostenere le performance del proprio business. La mancanza di un network automatizzato e della sua integrazione con le altre funzionalità legate alle operation sono infatti il principale elemento di freno all'adozione della digitalizzazione. L'architettura del New IP trasforma il network in una infrastruttura per l'innovazione, per lo sviluppo, la distribuzione e la sicurezza delle nuove applicazioni, partendo da una graduale introduzione di elevati livelli di automazione nei processi aziendali.
Angelo Pilloni, Brocade

12.45 Come semplificare l’architettura Storage di un Data Center
Una prospettiva su come il mondo delle Storage sta affrontando un processo radicale di semplificazione, riuscendo anch’esso ad estrarre il massimo dalla legge di Moore. Questo effetto, allineando lo storage alla parte di computing per quanto concerne scalabilità e prestazionalità, sta introducendo per la prima volta nelle architetture di data center i gradi attesi di flessibilità e di semplificazione per la componente di memorizzazione dei dati.
Alfredo Nulli, Pure Storage

13.10 Buffet Lunch e visita all’area espostiva

 
14.10 IoT e industry 4.0: nuovi scenari
Edoardo Calia, Istituto Superiore Mario Boella

14.30 Cloud computing e cloud forensics: problematiche, criticitá e possibili soluzioni 
Cosimo Anglano, Universita' Piemonte Orientale

14.50 Monitoraggio robotico ambientale di datacenter
Ludovico Orlando Russo, Dipartimento di Automatica e Informatica Politecnico di Torino - Hotblack Robotics

15.10 Tavola rotonda: Robotica e Datacenter

15.30 Coffe Break e visita all'area espositiva

15.50 Estrazione dei premi e chiusura dei lavori