Per aiutarci a migliorare il nostro servizio,
la invitiamo ad aggiornare il suo profilo completando le parti segnalate.

Grazie per la sua collaborazione.



  • SEGUICI SU
LOGIN
martedì 20 novembre 2012
di Raffaela Citterio

Wildix: comunicazione unificata alla portata di tutti

Unified Communication affidabile, performante, semplice e a costi sostenibili

 

 

Che cosa significa innovare? Proporre qualche cosa di nuovo o risolvere un problema? “Secondo noi risolvere un problema, come del resto suggerisce un autore eclettico e visionario come Eric Reiss”, esordisce Stefano Osler, che, insieme a Dimitri Osler, nel 2005 ha dato vita a Wildix, una realtà imprenditoriale e tecnologica italiana con un profilo internazionale che sta registrando un crescente successo.
 

“Nel nostro caso - prosegue Stefano Osler, che nella società ricopre la carica di amministratore delegato - significa progettare, produrre e commercializzare soluzioni in grado di valorizzare al massimo le potenzialità insite nelle tecnologie VoIP e di Unified Communication (UC), spesso percepite ancora come troppo complesse e, quindi, incapaci di garantire i benefici attesi. Quasi sempre portate sul mercato dai colossi internazionali, tali tecnologie appaiono ancora appannaggio quasi esclusivo delle grandi organizzazioni che dispongono di risorse e skill in grado di gestire progetti lunghi, complessi e costosi. Con le nostre soluzioni, invece, i vantaggi che derivano dall’integrazione di tutte le forme di comunicazione indispensabili oggi per operare con successo in un mondo sempre più connesso e interattivo sono alla portata di tutti”.

 

 

Una scelta vincente
 

 

Wildix, che nel 2012 ha visto un incremento del 25% del proprio giro d’affari, in controtendenza rispetto al settore delle telecomunicazioni, in netto calo, investe ingenti risorse in ricerca e sviluppo per migliorare costantemente le proprie soluzioni, adottate ad oggi da oltre 4.000 clienti in tutta Italia.
 

Non a caso i due fondatori provengono da un ambito di ricerca e sperimentazione in campo IT con alla base un importante background informatico e molte esperienze nel settore delle telecomunicazioni da un lato e del settore IT e progettazione software dall’altro.
 

Proprio grazie alle esperienze in questi due ambiti, fino a ieri abbastanza distanti tra loro, e all’intuizione delle potenzialità insite nell’integrazione dei due mondi grazie alla tecnologia VoIP, nasce la filosofia Wildix: l’informatica come propulsore e acceleratore dello sviluppo tecnologico nel mondo delle telecomunicazioni.
 

Da questa premessa è nato un sistema di comunicazione integrata, costantemente migliorato, che rappresenta il passaggio da una logica di gestione tradizionale delle Tlc (ormai obsoleta) a una più informatizzata e performante che permette il controllo, la gestione, l’utilizzo delle diverse funzionalità (dalle più semplici alle più avanzate) in maniera immediata e intuitiva.
 

Il presupposto è quello di mettere a disposizione degli utenti – qualunque sia il grado di dimestichezza che hanno con le tecnologie - uno strumento unico che permetta di interagire semplicemente con sistemi di differente natura, come ad esempio l’invio di fax o di sms direttamente dalla proprio postazione, il controllo delle chiamate in entrata e in uscita con la possibilità di creare report e statistiche, e molto altro.

 

 

Soluzioni semplici ed efficaci
 

 

Di fatto Wildix ha creato, grazie al lavoro di tecnici altamente specializzati, un sistema di Comunicazione Unificata nuovo, con performance che i sistemi tradizionali non possiedono. Wildix si distingue anche da una miriade di vendor che si affacciano sul mercato sfruttando l’open source, senza effettuare nessun investimento in ricerca e sviluppo.
 

La piattaforma UC di Wildix integra infatti le tecnologie eterogenee presenti nella maggior parte delle realtà aziendali: strumenti come telefono, fax, telefono cellulare, e-mail fino a ieri sono stati indipendenti l’una dall’altra; questo limite ha portato, e tuttora crea, grossi limiti operativi che si traducono in inefficienza. La non accessibilità alle informazioni, la loro duplicazione, i ritardi nel passaggio e l’impossibilità di raggiungere i colleghi sono situazioni reali, che si ripercuotono negativamente su efficienza e produttività.
 

Le soluzioni UC di Wildix integrano servizi di comunicazione in tempo reale, come la messaggistica istantanea, informazioni sulla presenza e raggiungibilità dell’utente, telefonia, controllo delle chiamate, con quelli non-real-time, segreteria telefonica, e-mail, sms, fax, in un’unica interfaccia di comunicazione coerente e unificata, che, con la massima semplicità, permette la gestione e il passaggio delle informazioni tra gli utenti.
 

Una piattaforma proprietaria sviluppata presso un centro di ricerca in cui operano oltre 40 sviluppatori, il cui lavoro produce un enorme valore di proprietà intellettuale, che permette non solo un controllo totale a livello produttivo, ma anche un potenziale di utilizzo indirizzato al mondo enterprise (fino a 65.000 utenti).
 

Non bisogna poi dimenticare il design, punto di forza di tutto il made in Italy, importante quanto l’efficienza: usabilità, ergonomia, semplicità e grande cura nelle finiture sono aspetti non marginali quando uno strumento viene utilizzato frequentemente in ambiente lavorativo. La società gestisce anche la produzione hardware, gli strumenti fisici che supportano il funzionamento dei programmi, permettendo, in questo modo, una totale aderenza e efficacia.

 

 

Investire sul canale
 

 

Un altro caposaldo della strategia di Wildix è rappresentato dal suo ecosistema, composto attualmente da circa 150 business partner altamente qualificati, su cui la società investe in maniera consistente, al fine di creare una catena del valore efficace ed efficiente, in grado di venire incontro alle molteplici esigenze che esprime il mercato.
 

Lo testimonia, ad esempio, l’arricchimento costante del Wildix Management Portal (WMP), un portale che permette ai partner registrati di gestire e monitorare in tempo reale lo stato delle proprie centrali Wildix e dei servizi attivi, collegarsi da remoto sulle centrali dei propri clienti, richiedere assistenza online, scaricare documentazione sui prodotti Wildix e creare documenti per le offerte commerciali. Attraverso il portale è possibile attivare, rinnovare e spostare le licenze caricate nelle centrali minimizzando i tempi di gestione.
 

Ma nel corso del 2012 le iniziative indirizzate al canale sono state davvero tante, a cominciare dalla Wildix Academy, un percorso formativo che ha riscosso un notevole successo, in termini sia di partecipazione che di gradimento.
Più in dettaglio, la Wildix Academy ha concluso nello scorso agosto il primo ciclo di otto sessioni di cinque giornate ciascuna, con la partecipazione complessiva di 150 partecipanti scelti tra lo staff commerciale e tecnico dei Business Partner, che si sono certificate presso la sede Wildix di Trento.

 

Il percorso formativo della Wildix Academy, progettato con l’obiettivo di creare un ecosistema in cui Wildix e i suoi Business Partner possano da una parte rafforzare la condivisione di prospettive comuni nella vendita e nell’attività tecnica, e dall’altra affinare gli strumenti per realizzare tali prospettive, ha centrato i propri obiettivi. L’analisi dei questionari di feedback ha infatti evidenziato un ottimo grado di soddisfazione da parte dei partecipanti: limitandosi ad analizzare le voci principali, il 100% dei partecipanti ha risposto affermativamente alla domanda “Consiglieresti Wildix Academy ai tuoi colleghi?”, mentre percentuali molto lusinghiere di apprezzamento sono state riservate al programma dei corsi, con l’88% di segno positivo, e all’attività di team building, che ha riscosso il 94% dei consensi.
 

Sulle ali di questo successo, nell’ultima parte dell’anno la società ha organizzato un roadshow che ha toccato 20 città, organizzato in collaborazione con i Business Partner su tutto il territorio nazionale, da Bolzano alla Sicilia, grazie al quale oltre 10.000 aziende hanno avuto modo di toccare con mano la validità delle soluzioni della società.
 

“Crediamo da sempre nel ruolo fondamentale dei Business Partner al fine di accelerare la penetrazione delle nostre soluzioni sul mercato, e lo dimostriamo investendo continuamente in iniziative a supporto della loro insostituibile azione”, sottolinea Stefano Osler. L’accoglienza più che lusinghiera tributata dell’Academy ci spinge continuare a lavorare in questa direzione, arricchendo costantemente i nostri programmi, così come il successo del roadshow ha dimostrato che, facendo sistema, è possibile raggiungere successi significativi anche in un momento come l’attuale, caratterizzato da una scarsa propensione agli investimenti”.
 

Un successo che Wildix conta di replicare anche al di là dei confini nazionali, visto che ha già stabilito una presenza significativa in Francia, in cui ha incontrato un mercato molto reattivo e disposto al cambiamento.
 

Categoria: Networking, Sistemi per l’ufficio

Keywords: Wildix